Cattedrale di Nostra Signora (Frauenkirche) di Monaco di Baviera

 

Soluzioni visive all'avanguardia, con effetti spettacolari, esaltano la struttura magnifica.

La Cattedrale di Nostra Signora (Frauenkirche) è uno degli edifici emblematici della città di Monaco di Baviera. Con la sua solennità, questa struttura tardo-gotica in mattoni incanta i visitatori di tutto il mondo.
Oggi le soluzioni visive di Panasonic rendono ancora più coinvolgenti le cerimonie religiose nella cattedrale, senza influire sull'atmosfera di sacralità di questo maestoso scenario.

Il simbolo di Monaco di Baviera, che definisce il profilo della città

L'edificazione della cattedrale, nel vecchio centro di Monaco  di Baviera, iniziò nel 1468.
Durante la seconda guerra mondiale, la struttura venne gravemente danneggiata dagli attacchi aerei, ma in seguito fu ricostruita e restaurata in varie fasi.
Oggi le cupole delle sue altissime torri gemelle svettano sulla città e sono visibili a chilometri di distanza. E, all'ingresso dell'imponente interno tardo-gotico, si rimane impressionati dall'eleganza della navata, con le sue 22 bianche colonne ottagonali. Fra le più famose e amate cattedrali della Germania del sud, la Frauenkirche accoglie ogni giorno centinaia di devoti fedeli, che vi si riuniscono per le funzioni religiose. Austera rappresentante di un'antica tradizione, la cattedrale è stata amministrata da generazioni di importanti arcivescovi e cardinali.

La sfida: creare un'installazione che non interferisse con la bellezza e la dignità del luogo

Da molti anni, i fedeli che assistevano alle cerimonie dalle corsie laterali lamentavano di non poter vedere adeguatamente le aree del coro e dell'altare, a causa delle enormi colonne che delineano la maestosa navata centrale. Per ovviare al problema si era pensato di installare grandi schermi, che riproducessero in tempo reale nelle corsie laterali quanto avveniva sull'altare, ma a tale scopo era necessario risolvere cinque problemi di difficile soluzione:

1: I sistemi di visione più recenti non si armonizzavano con l'estetica tardo-gotica della cattedrale.
2: A causa della struttura dell'edificio, per sostituire le lampade ed eseguire la manutenzione erano necessarie operazioni complesse, da svolgere a grandi altezze.
3: Era indispensabile assicurare il funzionamento continuo dei dispositivi di visione durante cerimonie importanti come la Santa Messa.
4: Per proiettare immagini occorreva un sistema a retroproiezione di eccellente qualità, concepito per l'uso alla luce del giorno.
5: Quando non venivano utilizzati, i proiettori e gli schermi a retroproiezione dovevano essere inclinati e posizionati elettricamente in appositi vani di conservazione.

Per superare questi problemi, l'azienda incaricata della progettazione e della consulenza AV, Müller-BBM GmbH, l'azienda di riferimento per le consulenze edilizie, Dobler Consult, e l'azienda responsabile della gestione e delle operazioni, VETH e.K., hanno deciso di adattare il sistema originale di conservazione dello schermo e ampliarlo con una soluzione innovativa, concepita per due proiettori PT-DZ21K di Panasonic.

La soluzione: prestazioni senza confronti e massima affidabilità in una struttura compatta

I sistemi di conservazione di nuova concezione sono stati installati in entrambe le finestre delle corsie laterali, a un'altezza di 8 metri, senza compromettere l'estetica degli interni.

Grazie a tre assi che ruotano meccanicamente sul braccio di sollevamento, i proiettori DLP™ a 3 chip PT-DZ21K di Panasonic girano, si inclinano ed entrano lentamente negli appositi vani di conservazione, a funzionamento elettrico, situati dietro le colonne, che quindi si richiudono. Con la loro struttura compatta e leggera e l'alto livello di affidabilità, questi dispositivi sono perfetti per l'installazione in posizioni sopraelevate.

Utilizzando i proiettori DLP™ a 3 chip PT-DZ21K di Panasonic è stato possibile assicurare un'elevata luminosità e una superba qualità delle immagini anche per le funzioni che hanno luogo a Monaco di Baviera nelle luminose sere d'estate.

La decisione di installare una soluzione a retroproiezione visibile anche alla luce del giorno, comprendente schermi personalizzati, in materiale flessibile, e proiettori PT-DZ21K, si è dimostrata un grande successo. Oggi è persino possibile visualizzare immagini ad alto contrasto nelle zone illuminate dalla luce solare diretta, che filtra dalle ampie finestre della chiesa.

Inoltre, per evitare interruzioni durante la proiezione delle funzioni e cerimonie religiose, è indispensabile poter eseguire la manutenzione nei momenti appropriati.

Il software Early Warning (ET-SWA100F) di Panasonic monitora lo stato dei proiettori collegati a un'intranet e avverte quando viene rilevata o prevista un'anomalia e se si presentano i sintomi di un problema. Ciò consente di definire piani di manutenzione efficienti, riducendo al minimo gli interventi in posizioni sopraelevate.

Il software Early Warning è inoltre dotato di una funzione che rende possibile controllare lo stato dei proiettori da un PC o un tablet, senza dover connettersi direttamente al server di monitoraggio. E, per gestire ogni proiettore in remoto, il software Early Warning consente di visualizzare su un browser Web, tramite un link, una schermata di controllo. La capacità di monitorare e verificare costantemente lo stato del sistema garantisce un funzionamento affidabile.

Poiché il sistema video si basa sulla trasmissione HD-SDI standard, i segnali supportano l'interconnessione con i van broadcast, utilizzati spesso per la ripresa di cerimonie ed eventi importanti. Le immagini sono compatibili con l'archiviazione interna su disco rigido e i flussi di streaming per Internet.

Oltre a telecamere per le riprese in primo piano e su media distanza, nella galleria dell'organo è installata un'unità AK-HC1800 con testa pan/tilt AW-PH400 di Panasonic, per la registrazione in campo lungo (oltre 70 metri). Questo sistema viene gestito dalla sala controllo nell'interrato, dove si trova uno switcher di produzione AV-HS450 di Panasonic, dotato di una speciale superficie di controllo personalizzata.

Immagini brillanti e realistiche, con messaggi suggestivi

All'inizio delle cerimonie solenni, i visitatori sono avvolti da un silenzio che invita alla contemplazione.
Poi, assistendo alle immagini che si susseguono sugli schermi nelle aree distanti dal coro, hanno l'impressione di partecipare direttamente agli eventi, che li coinvolgono profondamente.
Il PT-DZ21K presenta immagini piene di vita, che creano la sensazione di trovarsi all'interno del coro e intensificano la suggestione dei messaggi comunicati.

Sede

Apparecchiatura

2 unità di proiezione DLP™ a 3 chip PT-DZ21K
Informazioni sul prodotto
Software Early Warning ET-SWA100
Informazioni sul prodotto

 

Progettazione e consulenza sul sistema

Gestione e funzionamento del sistema

Müller-BBM GmbH
Müller-BBM GmbH e le relative società controllate o affiliate fanno parte del gruppo Müller-BBM, che riunisce aziende di progettazione e società di produzione di soluzioni informatiche, tecniche e specializzate.
Müller-BBM è un'azienda di progettazione leader che si occupa di servizi di consulenza, relazioni di esperti, misurazioni e pianificazione in tutte le aree dell'acustica, della fisica e della protezione ambientale.
 

 

VETH e.K
Il responsabile informatico VETH sovrintende alla pianificazione, progettazione, installazione e utilizzo delle tecnologie IT.
L'azienda si dedica all'identificazione e implementazione di requisiti specifici per il cliente, nell'ambito delle soluzioni di elaborazione elettronica dei dati.
VETH e.K offre un supporto completo in materia di acquisizione, configurazione, formazione e risoluzione dei problemi.