PANASONIC FA BRILLARE L'ISE 2016

Tra le innovazioni più significative presentate da Panasonic all'ISE 2016 di Amsterdam spettacolari soluzioni quali un proiettore a laser da 28.000 ANSI lumen, un display video-wall con cornice ultrasottile da 1,8 mm ed il proiettore a laser DLP™ da 1 chip da 10.000 lumen più compatto sul mercato.

Allo stand di Panasonic è atteso l'allestimento "Robotic Experience", o RobEx, frutto della collaborazione con la società di eventi XPION. Per coinvolgere i visitatori in un'esperienza di visione realmente suggestiva sono stati utilizzati robot industriali dotati di display da 98", con risoluzione 4K.

Per il mercato della proiezione professionale, Panasonic lancia i proiettori DLP™ da 3 chip PT-RZ31K, la serie con la luminosità più elevata mai prodotta dall'azienda, grazie alla tecnologia a laser SOLID SHINE. Questi proiettori, che verranno distribuiti sul mercato dall'autunno 2016 in versione WUXGA e SXGA+, raggiungono i 28.000 lumen al centro.

Inoltre, essendo progettati per applicazioni di rental & staging, assicurano un funzionamento continuo, senza necessità di manutenzione. La piena compatibilità con le ottiche DLP™ da 3 chip di Panasonic esistenti consente agli operatori di condividere obiettivi già in stock tra proiettori di diversi modelli.

Panasonic introduce, inoltre, il proiettore a laser/fosforo DLP™ da 1 chip e 10.000 lumen più compatto e leggero del settore. La serie PT-RZ970 comprende tre modelli e offre una luminosità da 10.000 lumen al centro. Sviluppata in base alle caratteristiche e alla tecnologia dei prestigiosi PT-RZ670, questa serie raggiunge una luminosità circa 1,5 volte superiore.

Panasonic coglie l'occasione di ISE 2016 anche per lanciare tre nuovi proiettori nella classe dei 5.000 lumen: il PT-RZ570, il PT-FZ570 e il piccolo e leggero PT-EZ590, destinato alle sale riunioni e alle aule scolastiche.

Nel settore dei display, l'azienda presenta nuovi modelli, a integrazione delle linee esistenti. Con la serie EF1 si aggiungono display da 84, 75 e 32", caratterizzati da un livello superiore di qualità dell'immagine, affidabilità e funzionalità complete, integrate in eleganti pannelli IPS.

Un'altra novità è la serie BF1, una lavagna elettronica interattiva PC-less e dotata di interfaccia utente estremamente semplice. Con rilascio previsto a luglio 2016, la serie BF1 si distingue per la modalità Colour Universal Design, lo schermo anti-riflesso e l'ampia gamma di connessioni cablate.

Altra novità il display da 55" per video-wall, previsto sul mercato a settembre 2016. Con una cornice bezel-to-bezel di appena 1,8 mm questo dispositivo è ideale per proporre immagini a scopo informativo e di digital signage.

Infine a ISE 2016 Panasonic introduce la tecnologia Light ID inserita all'interno di Display LCD che consente, grazie alla sincronizzazione Light ID ed apposita app mobile, di ricevere facilmente una serie di contenuti, per applicazioni di informazione, intrattenimento e pubblicità.

Jan Markus Jahn, Director di Panasonic Visual System Solutions, sostiene: “Abbiamo scelto l'ISE 2016 per mostrare una crescita e una maturità davvero senza precedenti per la nostra azienda, e lo facciamo anche attraverso un grande stand - il più grande in assoluto per Panasonic - ed un numero di applicazioni visual molto superiore al passato. Oggi l'offerta di display e proiettori Panasonic è più solida che mai. Posso affermare senza timore di smentita che Panasonic offre soluzioni visive end-to-end adatte davvero a qualsiasi tipologia di utente finale".

Per ulteriori informazioni sulla gamma Visual System Solutions, visitate lo stand di Panasonic 1-H20 a ISE 2016, Amsterdam RAI, dal 9 al 12 febbraio o navigate sul sito http://business.panasonic.it/sistemi-visuali/