• Un inizio luminoso per i festeggiamenti dell'anniversario di Bucarest

Un inizio luminoso per i festeggiamenti dell'anniversario di Bucarest

Per celebrare il 555° anniversario della fondazione di Bucarest è stato organizzato uno dei più imponenti allestimenti di video mapping al mondo, utilizzando 104 proiettori Panasonic.

Il Palazzo del Parlamento, costruito nel 1990 è il secondo edificio amministrativo per dimensioni al mondo – il primo è il Pentagono, negli Stati Uniti. Questo imponente simbolo del comunismo è visibile dallo spazio e oggi attrae decine di migliaia di turisti ogni anno.

Per realizzare l'enorme allestimento sono stati installati ben 104 proiettori PT-DZ21K Panasonic che, grazie a un software esclusivo di Edge Blending e mappatura geometrica, hanno creato una singola immagine omogenea.

Il proiettore PT-DZ21K, il top della gamma Panasonic, è in grado di riprodurre immagini di una bellezza mozzafiato e assicura un funzionamento affidabile senza richiedere particolare manutenzione. Con 20.000 lumen di luminosità e un vasta scelta di funzionalità creative, il PT-DZ21K presenta una struttura estremamente compatta, in cui ogni dettaglio è stato progettato e sviluppato per soddisfare le necessità dei professionisti della proiezione più esigenti.

“Abbiamo scelto il DZ21K principalmente per le sue dimensioni. Inoltre la sua resistenza ci ha consentito di impilare numerose unità l'una sull'altra” afferma Adrian Pochiscan, Technical Director di 360 Revolution, l'azienda produttrice dell'evento. “Di questo proiettore abbiamo apprezzato la risoluzione, la semplicità di gestione in remoto anche da una certa distanza, la stabilità e il basso consumo. Se avessimo selezionato un altro proiettore, avremmo dovuto realizzare un piccolo impianto idroelettrico per alimentare le attrezzature dell'evento”.

Il progetto, noto come "iMapp Bucharest 555", è stata l'arena in cui cinque team di artisti visuali hanno potuto esibire le proprie capacità progettando visualizzazioni animate, ciascuna di 5 minuti e 55 secondi di durata. La competizione, svoltasi di fronte a un pubblico di oltre 60.000 persone, è stata vinta da un team francese diretto da Damien Fontaine.

Un lavoro titanico

Con un periodo di preparazione complessivo di sei mesi, per questa importante occasione è stato determinante il supporto di specialisti di video mapping come MaxIn10sity. “Le dimensioni contano. Prima di tutto, la risoluzione deve essere veramente molto elevata per assicurare una qualità ottimale. L'intero processo risulta quattro volte più difficile a confronto degli edifici più piccoli o delle normali animazioni in 3D. È un lavoro titanico” commenta il Sales Manager Tamas Vaspori. “Dovevamo realizzare il modello dell'edificio in 3D, così abbiamo sottoposto le superfici a una scansione laser. Poi, una volta preparato il modello, lo abbiamo inviato agli artisti e abbiamo cercato di selezionare una varietà di stili per l'evento”.

Le spettacolari animazioni proiettate sulla facciata del palazzo hanno alternato una serie di scene di grande impatto, che hanno trasformato l'edificio in una libreria, dando l'illusione che si stesse muovendo.

Hartmut Kulessa, European Product Marketing Manager di Panasonic, conclude: “È veramente gratificante per noi sapere che i nostri proiettori sono stati scelti per una commemorazione tanto importante. Abbiamo avuto l'occasione di dimostrare tutte le caratteristiche straordinarie dei proiettori Panasonic – dall'elevata luminosità e profondità dei colori alla versatilità delle dimensioni e alla forma delle proiezioni rese possibili dall'uso combinato di numerose unità con Edge Blending”.

Al termine, gli spettatori hanno comunicato i loro apprezzamenti sui Social Media. Emil Kazinjsky, un utente di YouTube, ha commentato: “Non ho mai assistito a un evento più suggestivo. È stato fantastico!”, mentre un altro utente, Serban Constantin, ha condiviso la seguente considerazione: “Una proiezione indimenticabile per il 555° anniversario della città di Bucarest”.

Tuttavia non è la prima volta che i proiettori Panasonic partecipano a esposizioni di alto profilo: già nel 2012, al Festival delle luci di Berlino, sono stati utilizzati per creare un videomapping sulla Porta di Brandenburgo. Il DZ21K in particolare ha contribuito agli allestimenti visivi delle Olimpiadi di Londra 2012 e del tour The Wall Live di Roger Waters.

L'esperto di proiezione di Panasonic, Nakada Tomohori, spiega il motivo della popolarità del PT-DZ21K in queste applicazioni: “Per movimentare questo modello, che pesa appena 43 kg, sono necessari solo due membri dello staff – quindi è molto semplice impilarlo nelle torri di proiezione. Inoltre ogni unità integra quattro lampade e, di conseguenza, se una si guasta, l'evento può continuare senza problemi.”

Panasonic projectors have previously been used for high profile displays at Berlin Festival of Lights in 2012, creating an architectural video mapping display on the Brandenburg Gate. The DZ21K was also used for visual displays at the London 2012 Olympic Games and Roger Waters’ The Wall Live tour.

Panasonic projection specialist Nakada Tomohori, explained why the PT-DZ21K is so popular in these applications, “With this projector only two installation crew members are required to handle it, it weighs 43kg, therefore making it easy to stack into towers. Each projector also has four lamps so, if one lamp fails, the show can go on.”