• Una collaborazione armoniosa al padiglione giapponese dell'Expo di Milano

Una collaborazione armoniosa al padiglione giapponese dell'Expo di Milano

Il Padiglione giapponese all'Expo di Milano 2015 riflette le varie iniziative del paese a supporto della sostenibilità nei settori dell'agricoltura, delle foreste, della pesca e della produzione alimentare.  

Il padiglione, intitolato alla "Diversità armoniosa", riflette la conoscenza e le competenze alla base del cibo e della cultura dell'alimentazione giapponesi che contribuiranno a risolvere problemi comuni all'umanità e a sviluppare approcci orientati a una "società della coesistenza", pluralistica e sostenibile, in futuro.

Il padiglione giapponese, tra i più grandi di tutti i paesi partecipanti, è anche uno dei più popolari, come dimostrano le lunghe code di visitatori in attesa. La tecnologia Panasonic è stata utilizzata per creare spazi espositivi sereni, suggestivi e coinvolgenti nell'intero padiglione.

PROLOGO

La prima sala, denominata "PROLOGO", descrive l'importanza della coesistenza di uomo e natura, fornendo immagini e illustrazioni sul tema. Opere innovative di calligrafia e pittura vengono proiettate su un grande schermo, che attira i visitatori in un percorso diretto a un'antica nazione, sorta su un lontano arcipelago in estremo oriente.

Poiché le immagini dovevano occupare l'intera superficie di un'unica parete, è stato selezionato il proiettore DLP™ a 1 chip PT-DZ870 di Panasonic, per la sua elevata luminosità, l'alta risoluzione e la capacità di riprodurre dettagli brillanti anche in uno spazio con un'illuminazione relativamente intensa. Dato che non era possibile predisporre un proiettore di riserva, la preferenza per Panasonic è stata una scelta obbligata. I proiettori Panasonic infatti sono noti in tutto il mondo per l'affidabilità e riducono al minimo la manutenzione e le interruzioni.

 
ARMONIA

Nella sala dedicata all'ARMONIA, sulle pareti vengono proiettati panorami rurali durante le quattro stagioni, mentre i visitatori si aggirano tra foglie di ninfea a mezz'aria, immergendosi in uno spazio di visualizzazione totale.

Per proiettare le immagini in tutte le direzioni, sono stati installati 20 proiettori DLP™ a 1 chip PT-DW640 di Panasonic, in combinazione al riflesso di una serie di specchi. Grazie alla struttura compatta e leggera, questi proiettori si possono installare in spazi angusti. Ma soprattutto, la funzionalità di Edge Blending e Digital Mapping di precisione hanno consentito di realizzare una proiezione omogenea sull'ampia superficie delle foglie di ninfea.

DIVERSITÀ

L'installazione più apprezzata dal vasto pubblico è la "Cascata della diversità", che consiste in una colonna centrale circondata da un tavolo.

Ai visitatori viene richiesto di scaricare un'app e posizionare il proprio telefono cellulare in un vano particolare del tavolo stesso. Ciascuno può quindi interagire con il contenuto e aggiungere al proprio telefono le immagini della cascata della diversità desiderate.

Per questa installazione sono stati utilizzati 10 proiettori PT-DZ870 in totale: quattro sulla colonna e sei sul tavolo.

Le immagini proiettate sul tavolo si sovrappongono alla riproduzione di acqua corrente e pertanto richiedono una risoluzione elevata. Il PT-DZ870 non teme confronti in fatto di prestazioni del colore e fornisce un alto rapporto di contrasto che, con grande impatto, mette pienamente in evidenza la cascata blu sul fondo buio.

I dieci proiettori sono stati combinati mediante la regolazione geometrica, per creare un'immagine con Edge Blending di qualità eccellente su una struttura dalla forma anomala. 

INNOVAZIONE

L'area "INNOVAZIONE" presenta una storia coinvolgente delle diverse soluzioni fornite dal Giappone in risposta ai problemi ambientali del nostro pianeta.

Sono stati predisposti tre proiettori PT-DZ870 in totale: uno orientato su uno schermo circolare centrale e due per gli schermi laterali. Sullo schermo piatto e circolare vengono proiettate immagini della terra, con un sorprendente effetto curvo, reso ancor più credibile dalle superbe capacità di riproduzione dei colori del PT-DZ870.

 
IL RISTORANTE DEL FUTURO 

Il settore dell'ALLESTIMENTO PRINCIPALE è un teatro strutturato come un ristorante. Ogni visitatore può "ordinare" piatti utilizzando un tavolo touchscreen che supporta la riproduzione di video. Cinque unità DLP™ a 3 chip PT-DZ13K in totale proiettano schermate video da una parete all'altra e animano un palco centrale. A causa delle dimensioni degli schermi, l'immagine doveva risultare sia molto luminosa, sia di qualità eccellente. Per questo sono stati utilizzati proiettori DLP™ a 3 chip.

Nei progetti di questa scala, la convenienza dei proiettori Panasonic, sia in termini di basso consumo energetico, sia per la struttura compatta e leggera, contribuisce a ridurre drasticamente i costi.

Isao Ando, Vicedirettore del padiglione, commenta: "Il Giappone ha sempre messo in primo piano la necessità di un'armoniosa coesistenza con la natura. Ciò ha condotto a una ricca varietà di cibi e allo sviluppo di un'autentica cultura gastronomica, oltre che alla creazione di giardini e panorami di rara bellezza. Il padiglione giapponese è stato progettato per offrire a tutti un'esperienza diretta di tali qualità.

La tecnologia esclusiva di Panasonic ci consente di raccontare la nostra storia in modalità inedite ed entusiasmanti. La reazione dei visitatori è stata straordinariamente positiva".