• Unico, come la natura stessa

Unico, come la natura stessa

I ghiacciai alpini svizzeri brillano in maniera luminosa grazie ai proiettori e ai display Panasonic. 

Apre le sue porte al pubblico un centro visitatori, studi e congressi, unico nel suo genere, senza pari a livello mondiale, situato nel cuore dell'arco alpino. Il Nature World Forum (WNF) di Naters rappresenta il centro nevralgico del sito patrimonio dell'umanità dell'UNESCO di Jungfrau-Aletsch nelle Alpi svizzere. Grazie ai proiettori e ai display Panasonic, la mostra interattiva consente ai visitatori di vivere questo sito patrimonio dell'umanità utilizzando tutti i sensi e di immergersi nell'affascinante e variegato paesaggio delle Alpi.

Il Nature World Forum è dedicato al sito patrimonio dell'umanità dell'UNESCO di Jungfrau-Aletsch nelle Alpi svizzere. Oltre al centro visitatori, vi è anche un centro studi dotato di Cattedra UNESCO. Presso il centro studi, i ricercatori si concentrano sulla regione d'alta montagna e indagano sulle modalità attraverso le quali il patrimonio naturale e quello culturale possano contribuire allo sviluppo sostenibile delle regioni di montagna.

La mostra

La mostra si concentra sulle Alpi svizzere e sulle sfide che queste devono affrontare. Al World Nature Forum, i visitatori possono ottenere una panoramica completa di questo sito patrimonio dell'umanità, scoprire l'affascinante storia sottesa dallo stesso e ottenere ulteriori informazioni in merito al patrimonio naturale e culturale unico nel suo genere di questo alto paesaggio alpino. Gli interessanti film, le "stazioni con esperienze interattive", le infografiche e i manufatti di questa spettacolare mostra risvegliano l'interesse e la curiosità dei visitatori e li portano a porre domande ed affrontare le questioni fondamentali legate a questo patrimonio naturale. Il pezzo forte della mostra è l'enorme sala panoramica che riproduce su uno schermo da 100 m2 dei film del sito patrimonio dell'umanità dell'UNESCO, mai visti prima.

 

L'implementazione

Il progetto è stato gestito dalla società BlueMax EventTechnics. Per la mostra sono state installate diverse applicazioni interattive. Esse includono un cinema panoramico con una superficie di proiezione curvata a 90°, una rappresentazione visiva di un viaggio fittizio da Naters al passo di Jungfraujoch, la ricreazione di una cascata, una simulazione del cambiamento del permafrost, numerosi display informativi diversi, una parete degli sponsor con display, un auditorium con proiettori e una sala convegni con un display.

L'UNESCO aveva definito una chiara serie di requisiti per l'implementazione delle complesse installazioni tecniche. Dal momento che gran parte della mostra si basa sulla riproduzione visiva (visualizzazione e proiezioni), BlueMax si è messo alla ricerca di un adeguato fornitore tecnico proprio all'inizio della fase di progettazione. Secondo Rolf Balmer, Amministratore Delegato, i requisiti stabiliti per il partner rappresentavano una sfida in sé: "Necessitavamo della più recente tecnologia laser per i proiettori in modo da rendere gli intervalli di manutenzione più lunghi possibili. Tutto doveva essere approvvigionato da un unico fornitore, il che significava che la portata della gamma di prodotti era estremamente importante. Dei prodotti di elevata qualità e delle garanzie rappresentavano ulteriori aspetti fondamentali. Inoltre, anche la disponibilità dei prodotti doveva essere garantita al fine di assicurare che nulla potesse impedire un'apertura della mostra entro i tempi previsti." L'UNESCO e BlueMax hanno infine scelto Panasonic, e i display e proiettori laser di Panasonic sono stati utilizzati per tutte le installazioni presso il World Nature Forum.

 

I prodotti

I proiettori laser Panasonic sono noti per le loro immagini nitidissime, luminose e dai colori intensi. Grazie alla sorgente di luce a laser, il funzionamento senza filtro, il blocco ottico chiuso resistente alla polvere e l'efficiente sistema di raffreddamento, i modelli di proiettori laser possono essere utilizzati per circa 20.000 ore di funzionamento continuo senza necessità di alcuna manutenzione. La tecnologia laser vanta un ROI più elevato e una maggiore durata di servizio rispetto ai proiettori a lampade, in particolare nelle installazioni di dimensioni maggiori con più proiettori, come ad esempio nel caso di musei e mostre.

Tre proiettori laser PT-RZ12K a 3 chip DLP™ sono stati installati per il cinema panoramico e forniscono prestazioni impressionanti con proiezioni luminose, ricche e di lunga durata senza la necessità di alcuna manutenzione. Con una luminosità di 12.000 lm e un funzionamento estremamente silenzioso, grazie a un nuovo sistema a liquido refrigerante, questo proiettore è particolarmente adatto alle grandi sale. Il blocco ottico resistente alla polvere e la sorgente di luce a laser consentono il funzionamento continuo con una resa del colore uniforme senza perdita di qualità anche per periodi di tempo più lunghi. Il fatto che pesi soltanto 45 kg rende questo prodotto il proiettore a 3 chip DLP™ più leggero al mondo (vedere immagine a destra). 

Il modello a 1 chip DLP, PT-RZ570, è stato utilizzato per le simulazioni e presenta una emissione luminosa di alto livello, immagini di qualità e un funzionamento silenzioso che raggiunge appena i 29 dB. Questo proiettore è ideale anche per conferenze e presentazioni contenenti immagini che devono essere riprodotte con un elevato livello di dettaglio grazie alla risoluzione WUXGA. Il PT-RZ670 è stato installato nell'auditorium. Anche questo modello, dotato di una sorgente di luce a laser, offre prestazioni che spiccano grazie alla sua impressionante luminosità e a immagini di qualità eccellente.

Vari modelli di diversi display Full-HD Panasonic sono stati utilizzati anche per le applicazioni. La serie entry level EF1 è stata utilizzata nelle dimensioni da 32 pollici e 65 pollici, considerando che il suo design sottile consente di risparmiare spazio e, grazie alla sua struttura snella quasi invisibile, dirige l'attenzione degli spettatori sull'immagine visualizzata sul display. La serie EF può essere installata in formato orizzontale o verticale oppure configurata anche in formato multischermo. Questa serie è inoltre dotata di un media player USB e, di conseguenza, consente semplici applicazioni signage. Sono stati utilizzati anche vari display diversi dalla ultra-luminosa, affidabile e robusta serie LF8. Con 500 cd/m2, questa serie vanta una qualità straordinaria dell'immagine in spazi molto illuminati; inoltre, è garantita anche la visibilità al di fuori dell'asse centrale grazie al pannello IPS. Il design elegante, la cornice sottile, la flessibilità di installazione (formato verticale e orizzontale) e la facilità d'uso sono ulteriori punti a favore. 

Rolf Balmer, amministratore delegato di BlueMax, ha dichiarato: "Grazie al meraviglioso supporto e alla nostra esperienza davvero positiva con i prodotti e i referenti presso Panasonic, abbiamo in programma di continuare a lavorare insieme in futuro."