• Toughbook e la forza vendita sul campo

Toughbook e la forza vendita sul campo

Il processo delle vendite sul campo si basa su un semplice presupposto: andare a far visita ai clienti è meglio che sperare di ricevere la visita dei clienti.

Pertanto, lo scopo è quello di generare il massimo valore da qualsiasi visita presso i clienti. Lo si ottiene riconoscendo che ogni visita è un’opportunità per:

  • effettuare una vendita
  • risolvere i problemi del cliente
  • fornire informazioni
  • raccogliere informazioni
  • contrastare l'eventuale concorrenza
  • migliorare la soddisfazione dei clienti
     
Quali sono gli ostacoli principali al processo?

Autonomia: per lavorare efficacemente, gli agenti sul campo devono contemporaneamente occuparsi della vendita e risolvere i problemi del cliente. E devono fare tutto ciò in totale autonomia, senza il supporto di un team ed in ambienti che spesso non sono congeniali all’utilizzo della tecnologia.

Tempo per gli spostamenti: gli spostamenti costituiscono una barriera costante nel processo delle vendite sul campo. Gli itinerari devono essere pianificati attentamente per ottimizzare tempi e costi; ma in genere gli itinerari sono ben noti. il vero problema è la capacità di autonomia della batteria, che obbliga spesso il venditore a fermarsi ricaricarla.

Disponibilità dei clienti: i venditori possono sprecare molto tempo prezioso aspettando che il cliente si liberi. Questo perché spesso si recano in luoghi dove il cliente sta lavorando.

Come può il Toughbook migliorare il processo?

I Toughbook permettono alle Sales Work Froce di essere più efficienti. È davvero semplice. Team più efficienti hanno più tempo a disposizione da dedicare alla vendite. E più tempo per vendere significa più profitti.

Ma come ci riescono i Toughbook?

Accesso wireless: l’eccellente connettività permette all’addetto alle vendite di coordinare le risorse dall’intera azienda per risolvere i problemi del cliente e portare avanti la vendita.

Dimensioni: i peggiori venditori sono quelli che si siedono e consultano il loro laptop su una scrivania del cliente aspettando che il cliente li raggiunga.  I migliori sono quelli che invece utilizzano la tecnologia nel modo giusto: ciò permette loro di portare avanti la vendita in qualsiasi ambiente del cliente, che si tratti di una cucina, di una linea di produzione, di uno showroom pieno di gente o di strutture all’esterno. Possono quindi vedere le sfide che il cliente affronta e capire implicitamente come lavora il cliente.

I Toughbook sono progettati per funzionare persino negli ambienti più difficili.

Registrazioni della concorrenza: con i Toughbook i vostri venditori possono raccogliere informazioni sulla concorrenza mentre fanno visita al cliente e fare un’indagine sul campo sui prodotti dei concorrenti utilizzando la fotocamera integrata.

Elevata autonomia della batteria: grazie alla tecnologia Panasonic delle batterie ad elevata autonomia e ai componenti a basso consumo energetico, gli addetti alle vendite continuano a vendere anziché attendere seduti che il loro laptop si carichi durante una giornata lavorativa.

Peso e portatilità: i nostri concorrenti realizzano notebook sottili e leggeri rinunciando però a delle caratteristiche importanti. I Toughbook sono notebook resistenti nel tempo, dal design accattivante e leggeri da portare con sé tutto il giorno.