Fassa Bortolo si affida ad assistenti capaci

Il nome Fassa Bortolo evoca, in primo luogo, i successi di una squadra epica di ciclisti professionisti. Ma Fassa Bortolo è anche il nome dell'azienda di Treviso proprietaria della squadra, altrettanto nota sul mercato dei materiali da costruzione italiano. Questa azienda leader offre un'ampia gamma di prodotti: calce, malta, intonaci, tinte, massetti galleggianti, colla per costruzioni e articoli per la ristrutturazione di strutture murarie a contatto con acqua o umidità. Nel 2004, Fassa Bortolo ha raggiunto un fatturato totale di 245 milioni di euro.

L'azienda è stata la prima in Italia a fornire intonaci prefabbricati in grandi sili mobili, garantendo così un prodotto secco di qualità costante. I tecnici di Fassa Bortolo verificano di persona le esatte percentuali della miscela individuale di intonaco, tinta e acqua richiesta dal cliente. In passato, ricevevano le istruzioni in formato cartaceo, ma dal 2002 l'elaborazione degli ordini viene eseguita su supporto elettronico, grazie ai computer Toughbook Panasonic.

Oggi, anche in caso di variazioni all'ultimo momento nelle preferenze dei clienti, è possibile richiamare facilmente le informazioni necessarie utilizzando il modulo di comunicazione radio GSM/GPRS integrato nel Toughbook. "Prima i tecnici ricevevano la pianificazione della giornata con tutti i dati in forma scritta. Adesso, grazie al Toughbook, siamo liberi di apportare modifiche con un breve preavviso, il giorno stesso del lavoro", afferma Luigi Dal Gesso, responsabile IT presso Fassa Bortolo. Oltre a questa nuova flessibilità, l'azienda preferisce i computer Toughbook per la loro robustezza, perché i cantieri edili sono contesti difficili per i notebook normali. Come dispositivo "fully rugged", il Toughbook CF-18 si è dimostrato molto utile in queste situazioni; offre una protezione efficace contro urti e cadute, penetrazione di acqua o polvere, vibrazioni e persino temperature estreme.

Un ottimo alleato

I computer Toughbook vengono impiegati in altre due divisioni di Fassa Bortolo: a supporto del personale di vendita e nel settore logistico. Gli agenti di vendita apprezzano questi dispositivi, con un peso di soli 2,1 kg, in alternativa
alle brochure e ai cataloghi, voluminosi e poco maneggevoli, che faticano a trasportare e tenere aggiornati. Memorizzata nei computer Toughbook, la gamma completa di prodotti di Fassa Bortolo, con tutte le relative specifiche, è sempre pronta per la consultazione. Qualsiasi informazione sui prodotti, riguardante le quantità, le tinte, il campo di applicazione o i prezzi, diventa disponibile semplicemente premendo un tasto e può essere presentata ai clienti esistenti o potenziali in base alle loro esigenze specifiche. Il modulo di comunicazione radio GSM/GPRS consente di mantenere questi dati sempre aggiornati, senza dover più perdere tempo con lunghi e complessi aggiornamenti tramite rete LAN o operatori di connessione dati.

Pronti per qualsiasi esigenza

Nella divisione logistica, gli operatori dei carrelli elevatori nei magazzini si avvalgono del Toughbook CF-18 montato sui propri veicoli per inoltrare in pochi secondi le ricevute sulle scorte o segnalare i problemi al sistema di gestione elettronico. Queste attività vengono agevolate dal display "convertibile" del CF-18, da 10,4", che può trasformare rapidamente il dispositivo da un notebook classico a un pratico tablet PC ed è utilizzabile con le dita o tramite pennino. L'autonomia della batteria, fino a 8 ore, e la resistenza alle
vibrazioni rendono il CF-18 perfetto per l'uso sui carrelli a forche.

Un notebook sul quale si può sempre contare

"La batteria dell'hardware che usavamo in passato aveva un'autonomia troppo breve. Inoltre, a causa di urti e cadute, oltre il 10% dell'hardware si rompeva costantemente", commenta Luigi Dal Gesso. Ecco perché Fassa Bortolo apprezza ancora di più l'affidabilità dei computer Toughbook. "Oggi, lo staff IT deve gestire difficoltà molto meno tecniche. Questi dispositivi hanno superato qualsiasi nostra aspettativa, in termini di lunga durata e affidabilità", afferma il responsabile IT dell'azienda. Racconta di aver scoperto i computer rugged di Panasonic in un'esposizione internazionale di
tecnologie informatiche e di comunicazione. Poco dopo sono stati implementati a Fassa Bortolo. Oggi l'azienda prevede di acquistare altri Toughbook CF-18 per il proprio personale.