IL TABLET RUGGED FZ-A1 DI PANASONIC SOSTITUISCE LE CARTE DI CREDITO E I CONTANTI NEI FESTIVAL

IN NUMEROSI FESTIVAL DANESI, MOLTE MIGLIAIA DI PERSONE SI SONO GODUTE L'OCCASIONE SENZA SOLDI IN TASCA.

Con un chip NFC su un braccialetto, molti visitatori dei festival sono stati liberi di pagare per cibi, birra e altre necessità, in modo semplice e sicuro, utilizzando un tablet rugged FZ-A1 Panasonic. Una soluzione che ha ridotto le code e aumentato le vendite alla Smukfest di Skanderborg.

Pagamento senza contanti, grazie al Toughpad

Oltre 17.000 visitatori alla Smukfest di Skanderborg hanno voluto provare questa innovativa soluzione di pagamento e hanno caricato importi nei loro braccialetti, dotati di un chip NFC. Allo stesso tempo, nella maggior parte degli stand era installato il Toughpad FZ-A1 di Panasonic, basato su Android – un tablet robusto, capace di resistere ai caotici ambienti dei festival. I visitatori hanno acquistato birra e pagato altre necessità negli stand tramite una semplice scansione del chip NFC nel proprio braccialetto, eseguita dal Toughpad.

Più vendite e pagamenti più efficienti

Il motivo principale per cui i festival danesi come quelli di Roskilde, Skive e Skanderborg hanno deciso di implementare il metodo di pagamento senza contanti è stata la necessità di migliorare la sicurezza per i visitatori e i dipendenti. Alla Smukfest, l'obiettivo era ridurre le molte tonnellate di centesimi che circolavano ogni giorno nel sito durante il festival. La soluzione ha offerto anche altri vantaggi, in termini di efficienza e vendite aggiuntive: "I visitatori del nostro bosco di betulle hanno realmente apprezzato la soluzione di pagamento senza contanti. Quest'anno il 25% del fatturato è venuto da transazioni effettuate con il braccialetto – è un risultato molto superiore alle previsioni. Inoltre, ancora una volta le vendite sono aumentate, fino a 58 milioni di corone. Ovviamente noi siamo entusiasti e cercheremo in ogni modo di ripetere questo successo l'anno prossimo", commenta Betina Andersen, assistente contabile al festival di Skanderborg.

Gli organizzatori della Smukfest si aspettano che i pagamenti senza contanti saranno ancora più efficaci in futuro. Le valutazioni delle prestazioni dal momento del lancio sono state registrate, in modo che sia possibile farvi riferimento per migliorare la soluzione negli anni futuri.

Un Toughpad affidabile tiene testa a birra e fango

"Abbiamo scelto i tablet rugged di Panasonic perché sono in grado di eseguire transazioni anche se la rete non è attiva. Spesso infatti vediamo che i terminali di lettura delle carte di credito creano lunghe code di persone in attesa di pagare, a causa di interruzioni della connessione di rete. Noi oggi possiamo evitarlo, grazie ai tablet Panasonic, che funzionano anche offline e impiegano meno di un secondo per ciascuna transazione", afferma il Concept Developer e fornitore del festival Kim Godiksen di Godik. Kim sottolinea anche che la robustezza del Toughpad Panasonic rappresenta un vantaggio evidente. Il tablet resiste sia al fango che agli schizzi di birra, mentre lo schermo antiriflesso è leggibile persino in piena luce solare, cosa finora impossibile con qualsiasi altro tablet. "I tablet Toughpad di Panasonic si sono dimostrati all'altezza della propria reputazione di dispositivi sicuri e robusti. Nell'area abbiamo 400 tablet, esposti al sole diretto o alla pioggia battente, e solo uno è stato segnalato come guasto – peccato che la rottura sia stata dovuta alla violenza di un visitatore", commenta Betina Andersen.

La partnership continua

La tecnologia NFC non funziona soltanto sotto forma di chip inserito in un braccialetto – può essere utilizzata tramite uno smartphone e altri dispositivi. Con il suo energico spirito imprenditoriale, Kim Godiksen prevede molte possibilità di utilizzo per la combinazione della tecnologia NFC e dei robusti tablet Panasonic in altri contesti: "Abbiamo ricevuto numerose richieste da aziende, biglietterie e associazioni interessate a conoscere meglio questo metodo di pagamento. Mi basta rispondere che questa tecnologia è utilizzabile anche nella logistica e come scheda di accesso personale per le aree aperte ai visitatori che il mio interlocutore invariabilmente fissa un appuntamento", conclude Kim Godiksen.