Il Toughbook CF-H2 rugged di Panasonic per il settore sanitario al posto letto del paziente

Efficienza superiore al pronto soccorso e maggiore sicurezza per il paziente.

Diversi anni fa, Marcus Larsson, un chirurgo presso il policlinico di Helsingborg, ha avviato un progetto al fine di aumentare l'efficienza del lavoro di preparazione e follow-up clinici dei medici. Grazie al Toughbook CF-H2 per il settore sanitario, ora Marcus può accedere alle "cartelle cliniche nel suo laptop" e svolgere il proprio lavoro in modo più semplice e flessibile - con un effetto positivo anche per il paziente.

Alcuni anni fa, al policlinico di Helsingborg – uno degli ospedali principali nella regione di Skåne – è stato lanciato un progetto di implementazione del Toughbook CF-H1 di Panasonic. Marcus spiega:

"Sono stato uno dei primi utenti ad adottare un'agenda elettronica per uso personale e mi sono reso conto del potenziale degli strumenti online mobili nella mia professione. Immaginate quanto sarebbe stata più semplice la nostra vita professionale se io e i miei colleghi avessimo avuto ciascuno un MCA (Medical Clinical Assistant) personale adattato per la nostra routine, connesso al database centrale dell'ospedale e disponibile in qualsiasi momento e ovunque dovessimo operare. Normalmente non sono disponibili sufficienti computer o accessi alle workstation collegate al database. Spesso varie persone sono costrette a condividere i propri dispositivi e si perde molto tempo per trovare un computer libero, quindi per connettersi e disconnettersi, ogni volta".

Il problema è complicato dal fatto che le esigenze cambiano, nel corso della giornata, e non è sempre possibile pianificare l'accesso, perché possono presentarsi imprevisti. Marcus ricorda che ai chirurghi vengono richieste anche consulenze.

"Di frequente mi domandano un parere su un caso e si aspettano suggerimenti su pazienti che non seguo personalmente. In situazioni del genere, è veramente molto utile potersi connettere online utilizzando il Toughbook. Posso usarlo per qualsiasi attività, dalla lettura sui pazienti alla sostituzione delle prescrizioni, dalla gestione dei pazienti che mi vengono indirizzati al caricamento di commenti per la giornata".

L'utilizzo dei computer nelle strutture cliniche è disciplinato da requisiti rigorosi. Fra gli altri aspetti, i dispositivi IT devono essere autorizzati per l'uso in sala operatoria o nel reparto di radiologia. Per operare con efficacia, il computer deve essere predisposto per l'utilizzo mobile, presentare una buona connettività entro una banda di frequenza tale da non interferire con altre apparecchiature mediche e, infine, risultare conforme alle rigide condizioni valide per gli ambienti sterili.

Bengt Skoog è il responsabile IT del policlinico di Helsingborg e da quasi tre anni gestisce il progetto di introduzione dei computer Toughbook Panasonic:

"Il nostro obiettivo è soddisfare le necessità dell'organizzazione e sviluppare un supporto IT e un'infrastruttura adeguati nell'intera regione di Skåne. Per riuscire nell'intento, dobbiamo essere consapevoli delle esigenze a tutti i livelli dell'organizzazione e, allo stesso tempo, assicurarci di rispondere ai requisiti e alle linee guida definiti per le varie attività della regione, ad esempio dal Consiglio nazionale sulla salute e il welfare svedese. L'implementazione del Toughbook Panasonic nel policlinico di Helsingborg è il risultato di un progetto condotto in collaborazione dai medici e dall'unità di sviluppo dell'ospedale".

Prima di decidere quale MCA scegliere sono state testate sette alternative. Il computer più performante si è dimostrato il Toughbook CF-H1 rugged, prodotto da Panasonic appositamente per il settore sanitario. È stato l'unico dispositivo a soddisfare tutti i rigorosi requisiti previsti per gli ambienti sanitari. Altri fattori che hanno ricoperto un ruolo decisivo nella selezione sono stati l'autonomia della batteria e il design rugged ed economico del computer.

"Da allora siamo passati al Toughbook CF-H2", precisa Begt. "Dopo l'upgrade abbiamo potuto avvalerci del Toughbook in un numero ancora più ampio di settori, oltre a velocizzare i nostri processi, anche grazie alla disponibilità di funzioni aggiuntive. Il nuovo modello ci ha offerto funzionalità più potenti, un display evoluto e un sistema operativo più veloce".

Marcus vede ulteriori vantaggi e campi di applicazione, ora che è possibile completare direttamente più attività, senza dimenticare dettagli essenziali. Ad esempio, il dispositivo si è dimostrato utilissimo nelle situazioni di sovraffollamento del pronto soccorso. Qui l'effetto positivo è stato immediato, poiché le workstation permanenti sono spesso occupate dai medici delle emergenze. Adesso che questo personale può tenere il proprio notebook accanto a sé, ha l'opportunità di lavorare senza allontanarsi dal posto letto del paziente.

"Un flusso di lavoro più efficiente significa anche poter aumentare il numero di pazienti trattati senza comprometterne la sicurezza", afferma Bengt.

Espansione delle aree in cui viene utilizzato il Toughbook nella regione di Skåne

Dalla prima implementazione del progetto, mirato ad aumentare la disponibilità dei computer per i medici nel loro ambiente clinico, sono emerse altre aree di applicazione nel policlinico di Helsingborg. Ad esempio, dall'autunno 2011, a tutti i praticanti nei semestri 6-9 viene offerto un Toughbook Panasonic da utilizzare per i propri studi. Uno degli obiettivi dell'iniziativa è bilanciare la mancanza di computer desktop. Per scoprire le potenzialità del computer in un ambiente medico-universitario, ad esempio ora gli studenti possono scaricare parte del materiale didattico tramite il Toughbook CF-H2.

"Un'altra area di applicazione in cui sono stati notati miglioramenti significativi e da cui abbiamo ottenuto un feedback nettamente positivo riguarda il personale infermieristico mobile presso il reparto neonatale dell'istituto. Questo staff utilizza il Toughbook nelle visite di follow-up a domicilio per i neonati prematuri", spiega Bengt.

Nelle visite a domicilio quotidiane gli effetti positivi sono evidenti. Il nuovo modo di operare consente di risparmiare tempo, è più flessibile e agevola il processo di follow-up sia per gli infermieri che per i familiari, in quanto adesso è possibile svolgere direttamente in loco gran parte delle attività di preparazione della somministrazione e dei relativi dettagli minuti.

Secondo Marcus, i vantaggi principali sono la semplicità, la flessibilità e l'utilizzo ottimizzato del tempo consentiti dal nuovo metodo di lavoro mobile. "Ogni volta che porto con me il mio Toughbook, non ho più bisogno di cercare una workstation libera. So di conservare nel mio laptop tutti i dati che mi occorrono e di poter svolgere le mie attività professionali con un'efficienza molto superiore".