Oltre 150 display al plasma Panasonic installati in una rete retail

Nel 2009 GECO, un operatore di un'importante rete di punti vendita al dettaglio di giornali e tabacchi, si è rivolto a GLANCE MEDIA. GECO intendeva ristrutturare completamente i negozi della rete, con l'obiettivo di massimizzare gli spazi sugli scaffali senza rinunciare alle attrezzature di marketing negli ambienti di vendita, che sono ampiamente utilizzate dai partner per la pubblicità POS (Point of Sale). Allo stesso tempo, le soluzioni esistenti, basate su una combinazione di display CLV (Citilight), brochure ed espositori, erano considerate inadatte da GECO, che avrebbe preferito uniformare tutte le pubblicità a un singolo supporto avanzato, in grado di creare un'esperienza più piacevole per tutti gli interessati.
Le trattative per la scelta del supporto migliore si sono protratte dalla fine del 2009 all'inizio del 2012 – in effetti si trattava di una decisione critica, poiché il supporto sarebbe diventato una piattaforma strategica per le comunicazioni e la trasmissione di informazioni all'interno dei punti vendita, avrebbe comportato la sostituzione fisica dei display CLV esistenti e avrebbe dovuto garantire procedure di gestione e amministrazione semplificate. Alla fine Story Design, la società incaricata da GECO di riprogettare i negozi, ha proposto un nuovo design originale, denominato "Digilight", che si adattava perfettamente ai nuovi interni. Dopo aver valutato altre opzioni, GECO ha scelto questa soluzione, trovandola adeguata alle proprie aspettative di un migliore impatto delle comunicazioni di marketing POS. Tra i pregi di Digilight, oltre alla flessibilità superiore, c'è la capacità di visualizzare contenuti video. Per questo Digilight può sostituire perfettamente i display CLV nei negozi esistenti e, allo stesso tempo, semplificare la gestione e il controllo, nonché ridurre i costi di esercizio. L'incarico di GLANCE MEDIA consisteva nella progettazione dell'intero sistema, in modo che i servizi potessero essere forniti in sinergia con una base server già installata presso GECO.

Scelta dei display professionali Panasonic

La disponibilità di funzioni di gestione e diagnostica remote ha rivestito un ruolo chiave nella scelta di una tecnologia appropriata per i display, che dovevano consentire un'esecuzione rapida e ottimale del progetto. Grazie a tali funzioni, GLANCE MEDIA ha potuto mettere a punto un nuovo metodo di supporto remoto all'implementazione, che ha permesso il montaggio delle unità Digilight senza richiedere la presenza di esperti IT in loco.
Per questi motivi, oltre che per numerose altre caratteristiche interessanti, GLANCE MEDIA ha scelto i display al plasma professionali da 60" TH-60PF50E Panasonic.
Questi modelli offrono un'eccellente qualità delle immagini, con ampie opzioni di regolazione (quali Super Cinema Mode, per una fedele riproduzione dei colori negli ambienti professionali) e una gamma di funzioni esclusive (Zoom verticale, Timer di comando settimanale, Modalità a immagine doppia, Zoom digitale, Image Enlarger per pareti video integrato, ecc.). Tutte queste funzioni garantiscono il controllo assoluto della qualità di output – che deve essere estremamente precisa nel caso di messaggi pubblicitari. Altri aspetti importanti, relativamente al ROI, sono la lunga durata e il ciclo di vita utile, superiore a 100.000 ore, del display, il basso consumo, la predisposizione Full HD 3D, la variabilità tecnica e la flessibilità d'uso (grazie agli slot di aggiornamento) e, ultimo ma non meno importante, il design a elevata resistenza, perfetto per le installazioni pubbliche.
L'intera implementazione è stata completata in appena un mese. A settembre 2012, in tutta la Repubblica Ceca sono stati installati 150 display professionali Panasonic, dotati di Digilight. Tutte le installazioni sono state effettuate esclusivamente da specialisti di ristrutturazioni interne di punti vendita. I rack Digilight sono stati configurati in remoto, compresi gli aggiornamenti software e il caricamento iniziale del contenuto pubblicitario. Il periodo di prova, inclusi i collaudi, si è svolto da ottobre a dicembre, mentre venivano ultimate le installazioni nei negozi rimanenti. A gennaio 2013, tutti le 173 unità Digilight previste erano pienamente operative in 167 punti vendita nelle catene di supermercati Albert-Hypernova, Kaufland, Globus, Tesco, nonché in molti centri commerciali e ipermercati più grandi (a Praga, Brno e Ostrava).

Vantaggi

Una complessa fase preparatoria ha consentito un'implementazione rapida e l'ottimizzazione delle spese di investimento. Grazie ai display Panasonic, compatibili con la soluzione di supporto remoto per l'installazione, è stato possibile ridurre notevolmente i tempi e costi, inclusi quelli associati alla manodopera di tecnici esperti. Le stessa compatibilità ha permesso anche di amministrare in remoto la trasmissione dei contenuti e le operazioni di monitoraggio, con tempi di intervento (per riparazioni o black-out) molto veloci e la sostituzione immediata del contenuto visualizzato. Ogni unità Digilight può mostrare contenuto personalizzato e viene gestita facilmente tramite un'interfaccia Web, secondo le richieste del cliente. La combinazione di materiali all'avanguardia – dal telaio interamente in acciaio inossidabile satinato, al cristallo di sicurezza e ai diodi a LED RGB con 110 variazioni cromatiche – è molto apprezzata, poiché il cliente è libero di scegliere la tonalità di colore del telaio che preferisce.
Uno dei vantaggi più immediati è la riduzione dei costi operativi (rispetto alle unità Citilight universali), resa possibile dal fatto che non occorre più sostituire i contenuti manualmente. Anche il basso consumo dei nuovi supporti permette di ridurre i costi a lungo termine. Il supporto operativo e di assistenza in remoto, controllato da processi, insieme al monitoraggio online di tutti i componenti del sistema (HW/SW) riducono al minimo le perdite potenziali di fatturato durante le interruzioni di funzionamento dei display. Un altro vantaggio è l'eliminazione del rischio di blocco dell'immagine, in quanto l'operatore viene informato e può intervenire immediatamente in caso di discrepanze nell'immagine o di guasto del display. Se si verificano situazioni del genere, l'operatore è in grado di individuare subito la causa del problema e verificare lo stato dell'unità. La superba qualità di visualizzazione e la tecnologia Full HD (16 Mbps) offrono l'opportunità di aumentare il fatturato degli annunci pubblicitari, anche perché supportano formati innovativi.
Per conoscere meglio la gamma di display professionali Panasonic, fate clic qui.