• Tecnologia AVC-Intra

AVC-Intra

La compressione delle immagini può essere suddivisa, in generale, in due metodi: La compressione Intra-Frame (I-Only), in cui tutto ciò che riguarda il processo di compressione avviene all'interno del singolo frame, e la compressione Long GOP, in cui tale processo interessa contemporaneamente più fotogrammi. AVC-Intra e DVCPRO HD utilizzano la compressione Intra-Frame, mentre HDV usa la compressione Interframe o Long GOP. Lo standard MPEG-4 AVC/H.264 include entrambi i metodi.

Quando le immagini di fotogrammi adiacenti sono simili, la compressione Long GOP fornisce ottimi risultati con una velocità bit limitata. Tuttavia, questo aspetto non si riscontra spesso nelle trasmissioni televisive, in cui si assiste di frequente a conferenze stampa con flash che scattano in continuazione, sport dinamici con scene molto veloci o concerti con immagini e scenografie movimentate.

Un altro importante vantaggio di questo tipo di compressione è il fatto che il processo interessa i singoli fotogrammi, per cui le nuove generazioni di CPU Multicore possono assicurare un'elaborazione in parallelo ad alta velocità. Ciò rende la compressione Intra-Frame più adatta per l'editing non lineare rispetto al metodo Long GOP, per il quale l'elaborazione in parallelo è complessa, a causa della dipendenza dei fotogrammi l'uno dall'altro.

Con la sua compressione Intra-Frame, il codec AVC-Intra garantisce immagini estremamente stabili, non influenzate dai fotogrammi adiacenti, e risponde in modo concreto alle esigenze professionali di tutte le situazioni e flussi di lavoro.
 

Due volte più efficiente della compressione MPEG-2

Utilizzando le tecniche di compressione più efficaci fra quelle conformi allo standard H.264, AVC-Intra ha raddoppiato il rapporto di compressione di MPEG-2, persino con la compressione Intra-Frame. Il suo algoritmo di predizione delle immagini intraframe basato su un algoritmo a codifica entropica Context-Adaptive risulta particolarmente valido per massimizzare l’efficienza della compressione.

 

Intraframe Predictive Coding (Intra Prediction)

Questo processo di compressione è in grado di generare una previsione dell'immagine analizzando blocchi adiacenti di 8 x 8 pixel. Selezionando la modalità predittiva più adatta fra nove diverse funzioni di analisi del segnale di luminosità e quattro modalità di elaborazione del segnale del colore, è in grado di generare previsioni di immagine molto accurate. I dati rimanenti (ottenuti sottraendo l'immagine predittiva da quella originale) vengono registrati insieme all'immagine predittiva.

Grazie all'elevatissima precisione dell'immagine predittiva, la mole di dati rimanenti è minima e ciò consente di raggiungere un'efficienza di compressione estremamente elevata. Il processo ha luogo all'interno del singolo fotogramma e permette di ottenere una grande precisione dell'immagine predittiva anche con immagini in rapido movimento.

Codifica entropica Context-Adaptive

Il processo di codifica entropica utilizzato nel formato MPEG-4 AVC/H.264 si basa sulle codifiche CAVLC (Context Adaptive VLC) e CAVBAC (Context Adaptive Binary Arithmetic Coding), entrambe Context-Adaptive. MPEG-2 utilizza una tabella fissa quando realizza la codifica VLC, con il risultato che l'efficienza della compressione è limitata con alcuni tipi di immagini. Con la codifica Context-Adaptive, invece, la modalità di lavoro cambia in funzione delle diverse tipologie di immagini, mantenendo la massima efficienza di compressione in ogni condizione.

Con la stessa velocità bit di DVCPRO HD – questa modalità supporta la registrazione Full HD con una risoluzione di 1920 x 1080 pixel. Consente ai camcorder di acquisire immagini HD di livello D5 e di alta qualità. Questa modalità produce la stessa alta qualità delle immagini di DVCPRO HD, pur utilizzando una velocità bit simile a quella di SD (DVCPRO 50). Assicura inoltre una durata di registrazione doppia rispetto a DVCPRO HD e consente rapide operazioni di trasferimento ed editing dei dati.

Con la stessa velocità bit di DVCPRO HD, questa modalità supporta la registrazione Full HD con una risoluzione di 1920 x 1080 pixel. Consente ai camcorder di acquisire immagini HD di livello D5 e di alta qualità.

Questa modalità produce la stessa alta qualità delle immagini di DVCPRO HD, pur utilizzando una velocità bit simile a quella di SD (DVCPRO 50). Assicura inoltre una durata di registrazione doppia rispetto a DVCPRO HD e consente rapide operazioni di trasferimento ed editing dei dati.