• Professional Camera Solutions

4K, MoIP e HDR in anteprima da Panasonic all'IBC

Panasonic ha annuncia dall'IBC 2016 l'introduzione di una serie di nuovi prodotti e aggiornamenti per la linea 4K, tra i quali un innovativo camcorder 4K, oltre ad alcuni upgrade della tecnologia Media over IP e miglioramenti del flusso di lavoro Avid.

Panasonic ha esteso la linea di telecamere 4K introducendo due nuovi camcorder con obiettivo integrato e zoom ad alta potenza, disponibili a un prezzo interessante. Il modello di fascia alta AG-UX180 è dotato di sensore MOS a 1", zoom ottico 20x e capacità di registrazione UHD a 60p – ma, soprattutto, offre il grandangolo più ampio del settore, che misura ben 24 mm. La versione standard, AG-UX90, presenta un sensore MOS da 1", zoom ottico 15x, registrazione UHD 30p e un grandangolo di 24,5 mm. I due camcorder verranno rilasciati rispettivamente a novembre (AG-UX90) e dicembre (AG-UX180) 2016, ma due unità perfettamente funzionanti sono state esposte oggi, in anteprima assoluta, presso lo stand Panasonic.

Il sistema VariCam Pure è l'ultimo arrivato nella famiglia di prodotti per cinematografia professionale dell'azienda e abbina la testa per telecamera VariCam 35 a un nuovo registratore Codex V-RAW 2.0 che supporta l'acquisizione RAW 4K senza compressione, ideale per servizi e serie televisive.

Oltre al nuovo hardware, Panasonic ha annunciato anche un aggiornamento del firmware per la VariCam LT, che aggiunge la capacità di trasmettere un segnale RAW, mediante due terminali 3G-SDI, a un registratore RAW esterno, in 4K o UHD a 60p. La registrazione RAW sarà compatibile con Odyssey 7Q e 7Q+ di Convergent Design Inc. e con Shogun Inferno di Atomos Inc. Allo stesso tempo, il file CinemaDNG registrato sarà compatibile con DaVinci Resolve 12.5.1, Drastic Media Reactor 5.04 e con le future versioni dei principali sistemi di editing non lineare (NLE) e di grading.

Andre Meterian, Director dell'unità business EMEA Professional Video Systems di Panasonic, commenta: “La reputazione della nostra VariCam ha raggiunto livelli davvero alti nel settore. Per molti professionisti è la telecamera da produzione 4K preferita, soprattutto in settori nei quali la qualità dell'immagine che si punta ad ottenere deve essere la migliore in assoluto. Con questa versione del firmware per la registrazione RAW non compressa, gli orizzonti si espandono ulteriormente".

A IBC 2016 è in mostra anche un prototipo di una nuova soluzione di ripresa in tempo reale, a 360°, realizzata per visualizzare la realtà virtuale. Il nuovo sistema telecamera consiste di quattro videocamere sincronizzate per creare una singola immagine in 4K "equi-rettangolare" ed è dotato di una testa camera e di un'unità base munita di diversi cavi di connessione. Grazie a questa innovativa configurazione, la nuova soluzione Panasonic sarà possibile combinare e distribuire, in tempo reale, immagini a 360° in una varietà di applicazioni, ad esempio negli stadi e nei teatri, trasmettendo agli spettatori la sensazione di trovarsi realmente al centro dell'azione.

Inoltre Panasonic ha comunicato i dettagli di lancio della telecamera box 4K multifunzione AK-UB300, corredata da un supporto B4 dedicato a eventi sportivi, studi remoti, concerti dal vivo e riprese aeree. Questo dispositivo fornisce simultaneamente uscite in 4K (3G x 4) e HD-SDI e sarà distribuito a partire da novembre 2016.

L'ultima novità Panasonic per il segmento 4K dall'esposizione annuale di Amsterdam consiste in un lettore di schede expressP2, l'AU-XPD3, frutto della collaborazione con Intel. Grazie alle capacità di trasferimento dati a 40 Gbps offerte da Thunderbolt™ 3, l'AU-XPD3 può raggiungere velocità straordinarie, assicurando un flusso di lavoro superveloce. Il rilascio è previsto per il primo trimestre del 2017.

I visitatori di IBC 2016 potranno da oggi assistere anche a una dimostrazione della soluzione Media over IP di Panasonic, che sfrutta un gateway MoIP di nuova concezione per 4K e HD. La soluzione supporta la trasmissione di contenuti ad alta definizione su reti IP quasi in tempo reale, sufficiente per una commutazione video fluida.

Inoltre Panasonic ha presentato una telecamera per esterni Full HD integrata e innovativa. Disponibile sul mercato nell'estate del 2017, questo modello comprende sia una calotta resistente all'acqua, alla polvere e all'aria salmastra, sia un tergicristallo, per garantire registrazioni continuative di alta qualità, indipendentemente dalle condizioni atmosferiche. L'unità offre anche uno stabilizzatore dell'immagine avanzato che consente di acquisire video più nitidi tramite la compensazione delle vibrazioni.

Nel frattempo, Avid® ha annunciato che il proprio software per flusso di lavoro di produzione è pienamente compatibile con il formato video AVC Ultra-LongG di Panasonic. Il formato AVC Ultra-LongG è molto diffuso tra le emittenti radiotelevisive e le testate giornalistiche di tutto il mondo. Avid vanta capacità straordinarie nella separazione dei flussi di streaming AVC Ultra-LongG, che permettono di apportare modifiche alle sequenze esistenti senza dover ripetere la codifica completa al momento della riproduzione. Affidandosi a un flusso di lavoro di produzione end-to-end completo come quello di Avid, le emittenti potranno investire nella nuova piattaforma per telecamera senza rischiare di dover rivedere le procedure operative cui sono abituati.

"Oltre ad aver sviluppato alcuni prodotti veramente interessanti, è evidente che Panasonic sta dedicando un impegno significativo per favorire la transizione verso l'HDR, nel settore video, fornendo tecnologie predisposte per questo standard", aggiunge Andre Meterian. “Ad esempio, sia la Varicam 35 che la Varicam LT offrono 14+ stop di latitudine, il che supera le specifiche di gamma dinamica richieste per la produzione di contenuti HDR. Per le trasmissioni live in HDR, assicureremo una migrazione fluida verso l'HDR dagli attuali sistemi SDR e renderemo possibile la messa in onda simultanea di contenuti HDR e SDR.

Allo stesso tempo, Panasonic si sta battendo intensamente per affermare il Media over IP nel settore broadcast, come dimostra la sua partecipazione a svariate iniziative volte a migliorare l'interoperabilità di questa tecnologia. In questo senso, ad IBC 2016 collaboreremo alla Joint Interop Demonstration nella Feature Zone del padiglione 8, dove esporremo la nostra implementazione di SMPTE ST2110 (TR-03) e AMWA IS-04 (nmos). L'obiettivo di Panasonic è contribuire allo sviluppo di una serie di standard comuni per una trasmissione MoIP efficace".

Infine, Panasonic ha preannunciato il rilascio di un nuovo viewfinder HD da 1,5" nel prossimo inverno. L'AJ-CVF50G è un display all'avanguardia, in grado di mostrare immagini continuative, senza causarne il "burn in". Gli utenti potranno esaminare l'intera immagine all'interno del monitor  in qualsiasi momento, anche da remoto. La rapidità di risposta dell'AJ-CVF50G rende questo dispositivo perfetto per registrare eventi sportivi, mentre la praticità è assicurata dalla commutazione one-touch fra modalità monocromatica e a colori.

Per ulteriori informazioni sulla linea di prodotti di Panasonic Broadcast & ProAV, visitate lo stand C45, nel padiglione 11, a IBC 2016 oppure il sito Web: http://business.panasonic.it/telecamere-professionali/prodotti-e-accesso...

 

Intel, il logo Intel, Thunderbolt e il logo Thunderbolt sono marchi registrati di Intel Corporation negli Stati Uniti e in altri Paesi.

*Altri nomi e marchi possono essere rivendicati quali proprietà di altri detentori.

 

Avid, Avid Everywhere, Interplay, AirSpeed, MediaCentral e Media Composer sono marchi o marchi registrati di Avid Technology, Inc. o delle sue consociate negli Stati Uniti e/o in altri Paesi. La denominazione Interplay viene utilizzata con l'autorizzazione di Interplay Entertainment Corp., che non si assume alcuna responsabilità per i prodotti di Avid. Tutti gli altri marchi appartengono ai rispettivi proprietari. Le caratteristiche, le specifiche, i requisiti di sistema e la disponibilità dei prodotti sono soggetti a variazione senza preavviso.