• Professional Camera Solutions

PANASONIC PRESENTA AJ-PX270, LA PRIMA TELECAMERA PALMARE AVC-ULTRA ALL'IBC 2013

Panasonic Professional Camera Solutions annuncia la sua prima  telecamera palmare P2HD con registrazione AVC-ULTRA integrata, l'AJ- PX270. Grazie ai codec della famiglia               AVC-ULTRA, la telecamera offre un’ampia possibilità di scelta tra diversi bit rate di registrazione. La telecamera palmare possiede due slot per schede microP2 con funzionalità di registrazione simultanea , un obiettivo zoom compatto di nuova concezione ed opzioni per un workflow wireless .

L' AJ-PX270, grazie ai codec AVC-ULTRA, consente registrazioni sia con alti, sia con bassi bit rate. Oltre al consolidato codec AVC-Intra100, la telecamera supporta la registrazione in AVC-LongG, sviluppata appositamente per tutte quelle applicazioni in cui la dimensione ridotta del file ed i lunghi tempi di registrazione risultano dei parametri fondamentali . Con i codec AVC-LongG è possibile registrare per un tempo fino a quattro volte superiore rispetto all’AVC-Intra100 sullo stesso spazio di memoria, mantenendo un’alta qualità d’immagine; AVC-LongG 25 e 50 consente infatti una registrazione  full HD 1920x1080 10bit 4:2:2 di qualità broadcast. L’AG-PX270, in aggiunta a quanto sopra, supporta tutti i Codec di registrazione fino ad ora utilizzati dai prodotti P2: in Alta Definizione, oltre che in AVC-LongG è in grado di registrare nelle modalità AVC-Intra50, AVC-Intra100, DVCPROHD, mentre in SD può registrare con i codec DV, DVCPRO e DVCPRO50.
Infine sull’AJ-PX270, è possibile abilitare anche il codec AVC-Intra200 (opzionale) che permette una registrazione di altissima qualità (qualità master).

La telecamera dispone di 3 sensori MOS tipo 1/3” di nuova generazione ad alta sensibilità e basso rumore che la rendono unica sul mercato ed è equipaggiata con un’ottica integrata con  zoom 22x, che copre una vasta gamma di angoli di ripresa da 28mm a 616 millimetri. Le tre ghiere dell’ottica (zoom, focus, iris ) possono essere utilizzate anche in modalità manuale, consentendo all’operatore la stessa modalità di lavoro delle classiche ottiche intercambiabili.

 

Equipaggiata con due slot per card microP2, la PX270 consente di  operare con dei costi contenuti. Le nuove schede Panasonic microP2 offrono infatti la stessa affidabilità di schede P2 e possono essere utilizzate direttamente nell’AJ-PX270, senza bisogno di alcun adattatore. Nella nuova telecamera è possibile anche la registrazione simultanea di due schede di memoria, a scopo di backup. La telecamera dispone inoltre di uno slot per card P2 standard.

Un’altro punto chiave riguarda la connettività e la velocità operativa: grazie ad una porta LAN integrata ed alla possibilità di installare una chiavetta wireless opzionale, gli utenti della telecamera AJ- PX270 potranno effettuare up-link di dati proxy a basso  bit rate e di dati ad alta qualità broadcast, velocizzando e rendendo più efficiente il processo produttivo dalla ripresa alla trasmissione.
A breve verrà introdotta la possibilità di lavorare anche in modalità wireless su reti 3G/4G/LTE.

La prima telecamera palmare AVC- ULTRA di Panasonic sarà introdotta sul mercato a primavera del 2014 con un prezzo consigliato da confermare.

File: