UN PROGETTO PER LA METROPOLITANA

ADi Audiovisual installa un proiettore a laser Panasonic da 10.000 lumen, abbinato a uno schermo dnp Supernova Infinity per l’esposizione “Art on The Underground” nella stazione di King’s Cross, a Londra.

“Sia io, sia il cliente ci siamo entusiasmati per la qualità dell’immagine riprodotta dal proiettore sullo schermo ottico”.

Mark Wayman, ADi Audiovisual

Data – Nov 2017
Client – ADi Audiovisual
Location – King's Cross, Londra
Prodotti forniti – PT-RZ970
Sfida

Individuare un proiettore che, in combinazione a uno schermo ottico, potesse generare immagini sufficientemente luminose e contrastate, richiedesse una manutenzione minima e fosse in grado di tollerare il livello e il tipo di polveri presenti nell’atrio di una stazione della metropolitana.

Soluzione

Abbinare uno schermo dnp Supernova Infinity e un proiettore PT-RZ970 Panasonic al fine di ottenere una proiezione di qualità cinematografica in un ambiente difficile come quello della metropolitana.


“Art on the Underground”

Solitamente le opere d’arte vengono esposte in ambienti controllati con cura, dopo un’attenta valutazione e calibrazione delle appropriate condizioni di illuminazione, rumore, temperatura e pulizia.

Quindi, quando Transport for London ha invitato ADi a realizzare un nuovo allestimento artistico in uno degli hub logistici più frequentati di Londra, l’azienda si è resa subito conto che per una sfida tanto complessa era necessario studiare un approccio ad hoc.

“Il PT-RZ970 è affidabile e richiede una manutenzione minima: considerata la scarsa accessibilità del sito per le operazioni di assistenza, si tratta di un vantaggio critico”.

Da secoli King's Cross rappresenta un punto di incontro nevralgico per i londinesi. Oggi oltre 95 milioni di persone attraversano la stazione ogni anno. Per un’installazione AV in questo tipo di ambiente, il livello di illuminazione, la concentrazione di polveri atmosferiche e le condizioni di salute e sicurezza sono considerazioni essenziali. 


Un nuovo incarico

“Art on the Underground” è un progetto di arti visive di forte impatto, che mira a coinvolgere ed emozionare milioni di pendolari mentre viaggiano ogni giorno attraverso la capitale.

La curatrice e responsabile del programma tecnico dell’iniziativa, Niamh Sullivan, vanta un’esperienza più che decennale nella realizzazione di installazioni artistiche per il settore pubblico. E, quando “Art on the Underground” ha deciso di autorizzare la nuova esposizione dei famosi fotografi Broomberg e Chanarin, ADi ha prestato la propria consulenza, prima di varare un programma di progettazione e implementazione.

Il co-fondatore di ADi Audiovisual Mark Wayman dichiara: "Cercavamo un proiettore che, insieme a uno schermo ottico, fosse in grado di riprodurre un’immagine abbastanza brillante e contrastata da risaltare nell’intensa luce ambientale emessa dall’illuminazione a soffitto nell’atrio”.

Inoltre, al momento di considerare le problematiche dell’attrezzatura AV, il contesto sotterraneo si è rivelato cruciale. Come Mark continua a spiegare: “Le attrezzature dovevano anche tollerare il livello e il tipo di polveri presenti nell’atrio di una stazione della metropolitana.

Per questo come display centrale è stato selezionato uno schermo dnp Supernova Infinity. Allo schermo dnp da 5 m di larghezza è stato abbinato un proiettore PT-RZ970 Panasonic, fornito e installato da Visual Displays Ltd.

I viaggiatori londinesi possono ammirare le immagini sullo schermo nella sala della biglietteria principale, all’ingresso di Kind’s Cross.


“L’effetto è semplicemente fantastico. Quando abbiamo ordinato questo schermo extra-large non ci aspettavamo una resa così spettacolare”.

Il contenuto è un video di 12 minuti dal titolo "The Bureaucracy of Angels", creato da Broomberg e Chanarin.

Per l’installazione, posta in un’area estremamente frequentata, era determinante adottare una soluzione AV affidabile. 

“Il PT-RZ970 è affidabile e richiede una manutenzione minima: considerata la scarsa accessibilità del sito per le operazioni di assistenza, si tratta di un vantaggio critico”, commenta Mark Wayman.

L’RZ970 si installa facilmente, grazie a DIGITAL LINK, che supporta la trasmissione di segnali video Full HD non compressi e comandi di controllo tramite un singolo cavo STP CAT 5e o superiore su distanze fino a 150 m.


La proiezione è un’arte

Il proiettore PT-RZ970 ha riscosso un successo notevole negli ambienti dell’istruzione e dei musei. Nel caso di King’s Cross, la struttura del dispositivo, resistente alla polvere e con un blocco ottico a tenuta ermetica, si è dimostrata perfetta. Inoltre, il motore ottico a laser a doppio drive assicura un utilizzo 24/7.

Come illustra Mark Wayman: “È una soluzione a laser che unisce un contrasto elevato, la massima affidabilità e un blocco ottico a tenuta ermetica.

"Poiché l’RZ970 genera una quantità d’aria relativamente limitata rispetto ad altri proiettori  a laser, la probabilità di guasti causati dalla polvere è molto inferiore.

"Finora le prestazioni del proiettore sono state eccellenti. Sia io, sia il cliente ci siamo entusiasmati per la qualità dell’immagine riprodotta dal proiettore”, aggiunge Mark.

“Sia io, sia il cliente ci siamo entusiasmati per la qualità dell’immagine riprodotta dal proiettore”.

Valutando il progetto, il direttore di VDL Greg Jeffreys ha constatato che doveva rispondere a una varietà di requisiti. “Il cliente desiderava uno schermo uniforme, con una superficie di 5 m e una resa del colore adeguata ai video in HD, che rispondesse a rigorose normative di sicurezza e antincendio. La qualità senza confronti della tecnologia degli schermi ottici dnp Supernova, in combinazione al proiettore Panasonic, soddisfa tutte queste condizioni. Sono lieto che, oggi, milioni di persone abbiano l’opportunità di scoprire cosa si può ottenere con schermi di proiezione di queste dimensioni”.

E Niamh Sullivan è completamente d’accordo. Riassumendo l’impatto dell’allestimento, afferma: “L’effetto è semplicemente fantastico. Quando abbiamo ordinato questo schermo extra-large non ci aspettavamo una resa così spettacolare”.

La proiezione è visibile dal 28 settembre al 28 novembre presso l’uscita Eurostar della stazione.