LA TECNOLOGIA AV PANASONIC È PROTAGONISTA AL MEDIA CITY BERGEN

Con l’installazione di soluzioni Panasonic, Media City Bergen diventa un hub multimediale tecnologicamente all’avanguardia.

Tutti gli studi di NRK in Norvegia si basano sulla stessa configurazione perché funziona in modo eccellente.

Erling Johnsen, Direttore tecnico di NRK.

Data – Mar 2018
Client – Media City Bergen
Location – Bergen, Norvegia
Prodotti forniti – AW-HR140, AW-HE130, PT-RZ31K, PT-RZ570, PT-JW130 Space Player, TH-49AF1, TH-42AF1, TH-47LFV5, TH-65BF1, TH-84EF1, TH-65LFE8
Sfida

Realizzazione di uno spazio per uffici moderno e funzionale, perfetto per alcune aziende leader nei settori high-tech e dei media in Norvegia.

Soluzione

La tecnologia AV di Panasonic viene impiegata in maniera diffusa per allestire sale riunioni e aree comuni confortevoli.


Media City Bergen è allo stesso tempo un hub dedicato al business e un polo di conoscenze che riunisce produttori di tecnologie multimediali, comunità di ricerca e formazione e ben due media house sotto lo stesso tetto, nel centro della città di Bergen. 

L’edificio, sviluppato dalla società immobiliare Entra, è il primo progetto del suo genere in Scandinavia.

Completato nel 2017, ospita circa 1.200 addetti, che operano per una varietà di organizzazioni, tra cui i canali televisivi TV 2 e NRK, lo studio grafico Vizrt, le media house Bergens Tidende e Bergensavisen e l’Università di Bergen.

L’hub si ispira alla famosa Media City di Salford, nel Regno Unito, dove persino due network come la BBC e ITV hanno trovato modo di coabitare e ridurre i propri costi di produzione.

La tecnologia Panasonic domina negli spazi comuni, come nelle sale dedicate alla registrazione e nelle aree meeting – ma si fa notare soprattutto per l’allestimento di proiezione su grande schermo nell’atrio principale. Inoltre Bergens Tidende e NRK sfruttano una gamma di soluzioni Panasonic nei propri spazi dedicati all’interno dell’edificio.

Accesso intuitivo

Cinque display touchscreen interattivi TH-65BF1, con retroilluminazione a LED, accolgono i nuovi visitatori nell’edificio. 


Progettati appositamente per queste installazioni, i display dispongono di uno speciale vetro protettivo che offre una resistenza superiore agli impatti, garantendo un eccellente livello di sicurezza negli spazi pubblici. Inoltre gli schermi, sottoposti a un avanzato trattamento anti-abbagliamento, disperdono i riflessi dell’illuminazione a soffitto, creando un ambiente di luce soffusa e migliorando la visibilità complessiva.

Sale riunioni confortevoli

Nel seminterrato dell’edificio trovano spazio 11 sale riunioni. Ciascuna è dotata di display TH-65LFE8, installati da AV-Teknikk e Kinly. Questi display possiedono sensori automatici in grado di riconoscere istantaneamente un nuovo input HDMI, attivare lo schermo e avviare la riproduzione immediata di contenuti ad alta definizione.

Nella reception comune a tutte le sale riunioni un sistema di prenotazione segnala la disponibilità dei singoli ambienti, visibile su due display TH-55AF1.

Per i meeting dei gruppi più grandi, la mensa al piano terra offre un proiettore a laser PT-RZ570 da 5.400 lumen, con uno schermo a scomparsa nel soffitto. Il proiettore, senza lampada né filtro, è stato progettato in modo da ridurre notevolmente la manutenzione di routine – infatti non richiede manutenzione per le prime 20.000 ore di funzionamento.

Area delle conferenze stampa a Media City Bergen

Proiettore a laser PT-RZ31K Panasonic nell’atrio


Un proiettore a laser PT-RZ31K da 30.000 lumen riproduce contenuti con un impatto straordinario nell’atrio dell’ingresso principale.

La serie PT-RZ31K combina DLP™ a 3 chip con l’esclusiva tecnologia a laser SOLID SHINE, offrendo esperienze visive più brillanti e coinvolgenti. Progettato per un’installazione comoda e flessibile, e dotato di una gamma di caratteristiche di ultima generazione che riducono il costo totale di proprietà, questo proiettore assicura una qualità dell’immagine mozzafiato nelle applicazioni per i grandi schermi.

Infine, in una sala per conferenze stampa comune, esterna all’atrio principale, è stato installato un TH-84EF1. Questo pannello IPS a elevata visibilità, con una luminosità di 350 cd/m2 e con un controller per ambienti Crestron incorporato, agevola la visione delle immagini e potenzia l'effetto del digital signage.

Lo studio radiotelevisivo di NRK

Il network nazionale NRK ha scelto Media City Bergen quale sede del proprio studio radiofonico regionale, che trasmette contenuti locali in varie fasce orarie durante il giorno.

Per soddisfare la domanda di immagini di alta qualità in accompagnamento al parlato, NRK ha installato nello studio quattro telecamere remote, che consentono di trasmettere i programmi live sul sito Web dell’emittente.


Lo studio K1 viene utilizzato regolarmente per la musica dal vivo, mentre le quattro telecamere remote Full HD AW-HE130 producono contenuti in streaming in tempo reale, offrendo agli ascoltatori un’esperienza più completa.

L'AW-HE130 presenta un innovativo Digital Extender 1,4x in grado di aumentare la lunghezza focale effettiva dell'obiettivo fino al 40%, garantendo video ad alta risoluzione.

“Le quattro telecamere utilizzate nello studio K1 rendono possibile lo streaming di contenuti live. Apprezzo molto queste telecamere, sono piuttosto’semplici da usare. Il vantaggio critico per uno studio radiofonico è la loro silenziosità: non fanno rumore persino nei movimenti Pan/Tilt più veloci”, commenta Erling Johnsen, Direttore tecnico di NRK.  

Utilizziamo PoE+, per alimentazione e controllo, con un’uscita SDI per il segnale HD. Tutti gli studi di NRK in Norvegia si basano sulla stessa configurazione perché funziona in modo eccellente.

“Ricorriamo alla HE130 anche per svariate trasmissioni in esterni. Ho creato un fly case con tre telecamere e un controller. È molto facile produrre immagini di alta qualità. Sono entusiasta di queste telecamere: puoi posizionarle ovunque e forniscono sempre prestazioni eccellenti.”

Traffico e viaggi

Da Media Center vengono trasmessi live anche notiziari sul traffico regionali.


Nella reception principale di NRK è stato predisposto un desk dedicato ai trasporti, gestito da un utente. Il presentatore è in grado di regolare la posizione della telecamera mediante un pannello di controllo che presiede ai movimenti del dolly. Le telecamere remote Panasonic registrano immagini esterne e le riproducono in tempo reale su un display Panasonic posto dietro il presentatore.  

“Abbiamo installato sul tetto una telecamera AW-HR140, in modo che la troupe possa effettuare riprese con lo zoom dei punti a traffico più intenso in tutta Bergen. Le trasmissioni sono gestite dagli operatori e filmate con una AW-HE130”, spiega Erling Johnsen, Direttore tecnico di NRK.  

La telecamera HR140 è conforme a IP65 e può resistere a velocità del vento fino a 50 m/s senza subire danni. Le parti in alluminio e gli altri componenti metallici sono rivestiti, per proteggerli dagli effetti dall’erosione salina. Inoltre la telecamera è ricoperta in resina, che garantisce un’eccellente resistenza al calore. Grazie a uno sbrinatore, il vetro non si ghiaccia a temperature fino a -15 ºC, che non sono insolite nell’inverno norvegese.

Persino nelle bufere, la neve che colpisce la superficie in vetro si scioglie istantaneamente, mantenendo la visibilità. Se necessario, è inclusa una spazzola che mantiene pulito l’obiettivo negli ambienti difficili.

“Stiamo usando un vecchio display al plasma da 103”, che ormai avrà una decina d’anni. Funziona 24 ore su 24, quindi le prestazioni sono eccezionali”, aggiunge Erling Johnsen.   


Bergens Tidende

Bergens Tidende è il quinto quotidiano per diffusione in Norvegia e quello che vanta il maggior numero di lettori in tutto il paese, all’esterno di Oslo.

Con una circolazione di circa 70.000 copie, il quotidiano festeggia il suo 150° anniversario nel 2018. Nonostante la sua lunga e importante storia, i suoi nuovi uffici a Media City Bergen sono tutt’altro che vecchi.

Installati da AV-Teknikk e Kinly, 22 display TH-49AF1 in totale sono stati installati su staffe montate a soffitto sia nel piano di vendita che in quello editoriale.

Con tecnologia System on a Chip, la serie di display OpenPort PLATFORM™ è stata progettata per applicazioni commerciali di digital signage e offre una piattaforma open source basata su Android™ e HTML5.

Questi ambienti comprendono sei sale per riunioni informali in cui ai sedili moderni e confortevoli si abbinano display TH-42AF1 da 42” che permettono una semplice condivisione di contenuti e presentazioni.


Mantenersi aggiornati sugli eventi

Il quotidiano ha installato anche due Video Wall da nove schermi ciascuno – uno funge da centro di interesse del piano editoriale e l’altro si trova in un’area relax comune.

I Video Wall sono composti da appositi display TH-47LFV5. Grazie alla cornice super-sottile e alle giunzioni di soli 5,3 mm di larghezza, i bordi degli schermi risultano invisibili, anche nelle configurazioni da grande schermo.

Tormod Åsen, Project Manager, afferma: “Nell’area relax abbiamo combinato il Video Wall con una tecnologia per videoconferenze di terze parti. In questo modo, oltre a ricevere le notizie, il nostro personale può partecipare a videoconferenze in un ambiente davvero confortevole.”

In tutti gli uffici di Bergens Tidende sono inoltre installati nove proiettori per illuminazione ibridi SpacePlayer™. Questi dispositivi forniscono indicazioni di direzione e di digital signage e creano uno spazio di lavoro più coinvolgente.