"GIUDIZIO UNIVERSALE. MICHELANGELO AND THE SECRETS OF THE SISTINE CHAPEL": VIDEOPROIEZIONE IMMERSIVA A 270°

La tecnologia Panasonic esalta la magnificenza della Cappella Sistina nello show "Giudizio Universale. Michelangelo and the Secrets of the Sistine Chapel".

"Abbiamo voluto creare uno spettacolo coinvolgente, dove lo spettatore non è passivo ma stimolato a muovere la testa, girare il collo, alzare lo sguardo e il mento all'insù"

Marco Balich, Direttore Artistico, ideatore dello Show

Location – Auditorium Conciliazione Roma
Prodotti forniti – PT-RZ31K, PT-RZ21K
Sfida

Realizzare una videoproiezione immersiva a 270° con proiettori laser.

Soluzione

Installare 30 proiettori laser Full HD Panasonic che si integrano con l'impianto tecnico-scenografico allestito all'interno dell'Auditorium, per trasportare virtualmente lo spettatore al centro della Cappella Sistina.


La Cappella Sistina, uno dei luoghi più incredibili della storia dell'arte mondiale, è al centro dello show che ne prende il nome e la cui origine dipende dalla combinazione di diverse forme artistiche.

Lo spettacolo visibile all'Auditorium Conciliazione di Roma, prodotto da Artainment Worldwide Shows, con la consulenza scientifica dei Musei Vaticani, rappresenta un'occasione unica per ammirare un fantastico connubio tra l'azione fisica della performance teatrale e le musiche ed effetti speciali immateriali, possibile grazie all'eccellenza dei prodotti Panasonic nell'ambito della videoproiezione. 

Per questo progetto vi è stata la costruzione della volta dell'Auditorium Conciliazione, al fine di realizzare una superficie omogenea che conferisce una perfetta geometria alle immagini proiettate da 30 proiettori Panasonic a tecnologia laser Solid Shine. La scelta dei proiettori Panasonic, ha come obiettivo l'ottenimento di un'uniformità luminosa, una fedeltà cromatica e una coerenza nelle proporzioni delle immagini degna del capolavoro a cui si ispira lo spettacolo. 

Durante la videoproiezione immersiva a 270°, gli spettatori avranno la possibilità di ammirare, le tappe più importanti che hanno contrassegnato la nascita del "Giudizio Universale" (1535-1541), la celebre opera dell'artista Michelangelo. L'evento mette in luce la perfetta integrazione tra arte e tecnologia, della quale Panasonic ricopre un ruolo centrale. 

Uno spettacolo "unico nel suo genere"

"Il nostro Giudizio Universale non è un musical, non è un balletto, non è un film, non è uno spettacolo teatrale: è uno show unico, pensato per rendere un'opera così densa di significati come la Cappella Sistina fruibile a tutti", afferma Marco Balich. Il Direttore Artistico ideatore dello Show inoltre aggiunge: "Abbiamo voluto creare uno spettacolo coinvolgente, dove lo spettatore non è passivo ma stimolato a muovere la testa, girare il collo, alzare lo sguardo e il mento all'insù, come si fa quando si è bambini, in una posizione di estatica ammirazione".

La sfida tecnologica: proiezione immersiva a 270°, con 30 videoproiettori Panasonic

Trenta proiettori Panasonic laser FULL HD della gamma ad alta luminosità per grandi schermi si integrano con l'impianto tecnico-scenografico allestito all'interno dell'Auditorium, per trasportare virtualmente lo spettatore al centro della Cappella Sistina, immergendolo in un'esperienza multi-sensoriale e culturale mai vista prima. La proiezione immersiva realizzata da 30 proiettori Panasonic a tecnologia Solid Shine è suddivisa nel seguente modo:

18 PT-RZ31K da 31.000 lumen, 10 PT-RZ21K da 20.000 (4 con ottica ultra corta a specchio EL-D75LE95) e 2 PT-RZ12K da 12.000 si combinano all'interno della scena. La proiezione sulla volta frontale, divisa in tre settori, vengono realizzate con 8 PT-RZ31K da 31.000 lumen. Per le parti laterali e il soffitto a volta si utilizzano altri 10 proiettori PT-RZ31K da 31.000 lumen e 6 PT-RZ21K da 20.000 lumen, installati nei "vomitorium". 4 PT-RZ21K da 20.000 lumen e 2 PT-RZ12K da 12.000 lumen proiettano, infine, affascinanti effetti di video mapping sul palcoscenico.

Secondo Daniele Parazzoli, CEO, Event Management, il system integrator che ha eseguito il progetto e l'installazione della videoproiezione immersiva, "la scelta dei proiettori Panasonic è senza dubbio dovuta al fatto di orientarsi verso un brand storicamente affidabile anche nella tecnologia a laser applicata al DLP, in modo tale da ottenere la luminosità richiesta dalla direzione artistica, pari a 400 ANSI lumen per mq". 

 

 

"E' uno show unico, pensato per rendere un'opera così densa di significati come la Cappella Sistina fruibile a tutti"

"Il vantaggio dell'illuminazione laser è impagabile, soprattutto in contesti come questo, considerato a tutti gli effetti un "live show"

"La dimensione contenuta dei proiettori Panasonic ci ha consentito una certa libertà di posizionamento, a seconda delle situazioni li abbiamo ruotati in diverse posizioni"


"Era assolutamente rilevante scegliere il massimo sul piano della tecnologia e dunque della resa delle immagini"

"Per creare l'effetto immersivo necessario a fare leva sull'emotività degli spettatori, il brand Panasonic rappresenta la scelta ottimale, in quanto azienda capace non solo di fornire tecnologie all'avanguardia, ma anche di cogliere lo spirito di tale progetto", sostiene Marco Balich. Inoltre, Michele Telaro, COO, Artainment Worldwide Shows, evidenzia che il presente progetto è "uno showroom permanente d'eccezione, dove i proiettori della miglior tecnologia da 20mila e 30mila lumen, rappresentano la soluzione più indicata in riferimento alla qualità di colore richiesta in una prospettiva di lungo termine"

Il presente "viaggio sensoriale", al quale hanno partecipato numerosi talenti internazionali, come Sting, Pierfrancesco Favino, Lulu Helbek e Luke Halls, rappresenta un'esperienza unica grazie all'implementazione dei proiettori Panasonic sviluppati per garantire l'espressione della miglior creatività artistica negli eventi live, come il "Giudizio Universale. Michelangelo and the Secrets of the Sistine Chapel". 

Come spiega Daniele Parazzoli, "Il mercato degli eventi dal vivo, nel quale sono richiesti proiettori con caratteristiche sempre più avanzate in termini di luminosità, versatilità, compattezza e affidabilità, trova nella tecnologia Solid Shine di Panasonic la soluzione più adatta per generare meraviglia nei confronti degli spettatori".

Lo spettacolo proposto in doppia versione italiana e inglese, è una  grande opportunità per chi vuole rivivere la magnificenza della storica Cappella Sistina in una prospettiva moderna, grazie ai proiettori Panasonic di ultima generazione. 

"Giudizio Universale. Michelangelo and the Secrets of the Sistine Chapel è prodotto da Artainment Worldwide Shows con la consulenza scientifica dei Musei Vaticani"

"E' un grande onore essere parte di questo evento show così unico e mai visto prima, in cui l'arte si sposa con la più sofisticata tecnologia per il live entertainment"