• Il laser rende gli eventi di Londra ancora più brillanti

Il laser rende gli eventi di Londra ancora più brillanti

Church House Westminster ammoderna la Assembly Hall di punta a 4K

Sede della Chiesa anglicana, un tempo sede temporanea del parlamento, nonché una camera per il Sinodo generale della Chiesa: Church House è ed è stata molte cose, ma tra i suoi compiti per la Chiesa d'Inghilterra, essa è anche una delle sedi più importanti per gli eventi e conferenze multi-funzione, in posizione centrale, a Londra.

Situata a pochi minuti dal Palazzo di Westminster, e in vista di Westminster Abbey in un tranquillo cortile, l'edificio incluso nell'elenco Grade II offre 19 spazi con aria condizionata e ospita oltre 800 eventi l'anno, che spaziano dagli show della settimana della moda di Londra a riunioni aziendali, conferenze, ricevimenti di nozze ed eventi della Chiesa anglicana. 

Gli interni d'epoca presentano numerose boiserie e lampadari a bracci decorativi; tuttavia non ci si dovrebbe fare ingannare dai decori d'epoca. L'edificio è dotato nel suo complesso delle più moderne attrezzature AV, che offrono capacità di videoconferenza, accesso a Internet in fibra ottica e tecnologia di streaming per assicurare che questo edificio rimanga uno dei più ambiti luoghi di eventi di Londra.

Il pezzo forte del palazzo è la Assembly Hall, la sala delle assemblee, un ampio spazio con una capacità di 600 posti, dotato di una cupola di vetro da 30 piedi e pannelli di legno di quercia lucidato. La precedente configurazione Panasonic di questa sala era in uso dal 2007 ed era caratterizzata da un proiettore a lampada singola con un piccolo schermo a tendina da 3,65 m. Associata al rapporto 4:3, questa configurazione iniziava a mostrare i primi segni di stanchezza e, secondo i visitatori, a non essere più al passo con i tempi.

La direzione dell'edificio ha ritenuto che, dato che anche la sala stava per essere sottoposta a un completo ammodernamento audio, il passaggio al laser avrebbe fornito la potenza e la luminosità che la stanza meritava; inoltre, avrebbe contribuito a colmare con successo la distanza estremamente lunga (20,5 m) presentata da tale spazio. Dato che le vecchie lampade del sistema di proiezione stavano giungendo al termine della loro vita, era il momento ideale per aggiornare la sala e rendere la sua capacità AV a prova di futuro.

"Avevamo bisogno di metterci al passo con i tempi per rimanere competitivi e offrire ciò che le persone si aspetteranno a breve da un luogo per eventi", ha affermato il responsabile AV, Ian Locke. "Spostiamo e adeguiamo costantemente tutto per soddisfare le esigenze dei diversi eventi e ritengo che tale flessibilità sia un qualcosa di speciale che noi offriamo, di conseguenza, necessitiamo di una soluzione di proiezione che sia in grado di adattarsi a questo tipo di lavoro".

Church House ha lavorato con il proprio integratore AV Communications al fine di esaminare e confrontare le più recenti tecnologie disponibili sul mercato. "Abbiamo svolto qualche test comparativo con diversi prodotti di altri fabbricanti, ma Panasonic si è aggiudicata il contratto grazie alla luminosità. Avevamo anche già avuto buone esperienze utilizzando il vecchio sistema Panasonic". 

Church House ha scelto due proiettori laser PT-RQ13 da 4K, che utilizzano la tecnologia dell'edge blending per proiettare le immagini su uno schermo leggermente curvo, massimizzando la quantità di spazio disponibile sul palco per gli eventi, oltre a offrire un angolo più ampio per la visualizzazione.

AV Communications ha installato anche uno schermo Draper da 6 m x 3,375 m personalizzato, associato a cablaggio in fibra Kramer come parte del progetto, unitamente a un Ascender 48 e un Veritage Analog Way: tutto questo crea un sistema potente che non è fuori posto in questo spazio dall'elevata capacità.

La nuova configurazione offre ai clienti la possibilità di scegliere tra un ampio schermo curvo, uno schermo di ampiezza eccezionale e un set per palco centrale o con doppio schermo. A seconda dell'evento, i due proiettori da 10.000 lumen possono anche essere impilati per aggiungere ulteriore brillantezza, utilizzando il software di regolazione geometrica di Panasonic in modo da assicurare che le immagini combinate siano allineate con precisione e in modo efficace.

"Mi piace il software, rende il nostro lavoro molto più semplice. Trasforma quella che potrebbe essere un'attività che richiede molte ore di lavoro in un intervento da dieci minuti, con un solo clic. Questo ha un valore inestimabile perché continuiamo a smontare gli schermi, a regolare le attrezzature, a spostarle in giro e così nulla finisce mai esattamente nello stesso posto. Il software è fondamentale per noi per contribuire ad accelerare la messa a punto", continua Ian Locke.

"Abbiamo svolto qualche test comparativo con diversi fornitori, ma Panasonic si è aggiudicata il contratto"

Il nuovo sistema è stato installato nel mese di agosto 2016 e il primo evento si è svolto all'inizio di settembre. Grazie alla sorgente di luce a laser dalla vita estremamente lunga (20.000 ore), Church House non prevede di dover effettuare interventi di manutenzione nel breve termine, dato che non ci sono lampade o cambi filtro da gestire.

Nel frattempo la tecnologia Quad Pixel Drive presente nei proiettori utilizza un chip DMD ad alta velocità appositamente progettato per spostare ogni pixel in verticale e in orizzontale, quadruplicando in modo efficace il numero totale di pixel e quindi in modo tale da produrre un'immagine estremamente nitida e un video fluido, raggiungendo una risoluzione superiore ai 4K.

Il modello PT-RQ13 è dotato di una modalità di simulazione DICOM che lo rende adatto per presentazioni e formazione in campo medico. "Per una sala di queste dimensioni la luminosità e la potenza del laser era ovviamente molto importante, ma ci piace anche il livello di riproduzione del colore che i proiettori raggiungono. Organizziamo numerosi congressi ed eventi in ambito medico e i nostri clienti hanno veramente bisogno di colori accurati per le loro proiezioni altrimenti si perdono l'utilità e l'impatto di ciò che stanno mostrando".

"Siamo lieti di essere pronti con le più moderne tecnologie di proiezione laser per la stagione di punta degli eventi; i primi feedback ricevuti dai clienti sono stati estremamente positivi e non vediamo l'ora di ospitare numerosi eventi di successo con il nuovo sistema. Trattandosi della nostra sala di punta principale, dedichiamo notevoli sforzi per scegliere la giusta configurazione AV dato che si tratta dello spazio più ampio di cui disponiamo e penso che si tratti di un lavoro che viene ripagato".