• Panasonic e NovaLine resuscitano André Hazes come ologramma

Panasonic e NovaLine resuscitano André Hazes come ologramma

Una spettacolare rappresentazione durante l'evento "Holland zingt Hazes", grazie a una proiezione a laser da 30.000 lumen su uno schermo invisibile all'occhio umano

Per la prima volta in assoluto, Panasonic Visual Systems e NovaLine hanno impiegato una tecnologia avveniristica in grado di creare ologrammi di forte impatto realistico durante i quattro concerti "Holland zingt Hazes", eseguiti in onore di André Hazes presso lo Ziggo Dome. 

L'ologramma della star è stato proiettato su uno schermo di nuova concezione prodotto da NovaLine sfruttando iniezioni di nanotecnologie. Per la proiezione delle immagini è stato selezionato il proiettore a laser PT-RZ31KEJ di Panasonic, uno dei più evoluti sul mercato nella categoria dei 30.000 lumen. I fan che hanno assistito "all'apparizione" di André Hazes sul palcoscenico la sera della prima, venerdì 17 marzo, erano entusiasti e commossi. 

Lo schermo su cui è stato proiettato l'ologramma di André Hazes durante "Holland zingt Hazes" è una creazione esclusiva della neonata NovaLine. Nonostante i suoi 15 metri di lunghezza e i 3 metri di altezza, rimane invisibile al pubblico e, grazie all'iniezione di uno speciale nanostrato, che reagisce con la luce a laser, crea un'immagine brillante ed estremamente realistica. 

L'ologramma, durante il primo concerto, si è rivelato una sorpresa molto gradita al pubblico. Nessuno poteva vedere lo schermo - per non parlare del proiettore Panasonic, che rimaneva nascosto agli spettatori perché era integrato nel palco e collocato immediatamente di fronte allo schermo stesso. Fra l'altro, lo schermo era curvo, per consentire al pubblico di osservare l'immagine in modo ottimale da qualsiasi angolazione e scattare foto senza problemi. 

Le immagini di André Hazes che, mentre compariva sul palco cantava uno dei suoi maggiori successi, "Zij gelooft in mij", sono state prodotte da NovaLine - un'azienda specializzata in soluzioni visuali innovative per eventi, spettacoli e digital signage. 

"I produttori dell'evento e la famiglia Hazes hanno ritenuto che l'ologramma fosse un modo straordinario per celebrare la 5a edizione del concerto" 

Inoltre, per ricreare alla perfezione tutte le caratteristiche del viso del cantante, sono state utilizzate foto e video originali di André Hazes. I produttori hanno preferito mostrare una proiezione classica di André. Sebbene a volte il nero possa risultare problematico nelle proiezioni, l'elevata qualità dei colori e delle immagini ha consentito di presentare André nel suo outfit abituale, ovvero in abito nero con cappello nero.

"Holland zingt Hazes" è stato il primo evento in cui la start-up NovaLine ha avuto l'opportunità di svelare il suo nuovo schermo. 

"Abbiamo dedicato oltre due anni e mezzo di lavoro sui materiali utilizzati per il tessuto dello schermo. I produttori dell'evento e la famiglia Hazes hanno ritenuto che l'ologramma fosse un modo straordinario per celebrare la 5a edizione del concerto", afferma Liam Mahon, Market Developer presso NovaLine. "Lo schermo rappresenta una soluzione senza precedenti per i display olografici. La tela misura 15 x 3 metri, ha un peso di appena 2 kg ed è invisibile all'occhio umano, nonostante sia molto resistente. Al momento di progettarla, abbiamo sfruttato le proprietà straordinarie di alcuni nanomateriali innovativi. Lo schermo cattura esclusivamente la luce della proiezione a laser e assorbe tutte le altre sorgenti luminose, così il pubblico non soltanto ammira un ologramma di estremo realismo, ma può vedere attraverso di esso. 

"Altri materiali eliminano le distorsioni dell'immagine e alcuni effetti indesiderati. Un nuovo materiale antistatico impedisce alla polvere di depositarsi sullo schermo, assicurando che rimanga sempre totalmente invisibile. Nutriamo grandi aspettative su questo nuovo schermo, non solo per gli eventi e gli spettacoli, ma anche per i musei e le vetrine dei negozi, ad esempio". 

Inoltre, "Holland zingt Hazes" si è dimostrata un'opportunità fantastica per dimostrare le capacità di Panasonic Visual Systems. "Siamo stati contattati dagli organizzatori del concerto, che ci hanno richiesto di fornire un proiettore a laser in grado di riprodurre l'ologramma", afferma Ben Moors, Sales Project Manager per il Benelux di Panasonic. "Abbiamo suggerito il proiettore a laser PT-RZ31KEJ. Con una luminosità di 31.000 lumen, è il nostro prodotto di punta. Si tratta di un proiettore molto noto e apprezzato nel settore del noleggio e per i progetti di mappatura, grazie all'elevata qualità dell'immagine. 

"Viene anche utilizzato in tutto il mondo per gli eventi su larga scala. In particolare, per questo progetto di proiezione abbiamo montato un obiettivo Ultra Short-Throw da 3" che consente di posizionare l'unità molto vicina allo schermo. Abbiamo approfittato di "Holland zingt Hazes" per mostrare alle aziende olandesi le potenzialità della nostra tecnologia e dei nostri proiettori a laser".