• Un viaggio magico nelle meraviglie di Hans Christian Andersen

Un viaggio magico nelle meraviglie di Hans Christian Andersen

Il municipio di Odense è esploso in un trionfo di luci 3D, magico e spettacolare, che ha entusiasmato migliaia di visitatori durante il Festival dedicato ad H. C. Andersen. E questo mondo da fiaba non sarebbe stato possibile senza Panasonic.

”Viaggiare è vivere”, diceva Hans Christian Andersen, il padre delle favole moderne. Migliaia di visitatori nella città danese di Odense hanno sperimentato di persona quanto ciò sia vero, facendosi trasportare in un viaggio avventuroso nell'universo del famoso scrittore, in una sera d'estate del 2014

Con il municipio di Odense a fare da sfondo, un team selezionato di artisti professionisti ha dato vita a uno show di luci 3D mozzafiato, proiettando su questo antico edificio un'esplosione di personaggi danzanti e variegati, tratti dalle favole di Hans Christian Andersen. L'evento si è svolto durante il Festival che si tiene ogni anno nel luogo natale dell'autore.

Ogni sera, circa 12.000 spettatori si sono divertiti e commossi assistendo alle disavventure della piccola fiammiferaia, all'amore della principessa per Gianbabbeo e all'eroismo del soldatino di piombo, oltre alle storie fantastiche di tanti altri personaggi. Questi protagonisti hanno danzato in tutto il Municipio, sulle magiche note di brani di musica classica, con un'eleganza amplificata da effetti sonori e luminosi di grande efficacia.

"H. C. Andersen possedeva una fantasia illimitata e desiderava ardentemente esprimersi con creatività. Per questo, quando l'amministrazione del Festival ci ha chiesto di organizzare un allestimento di luci, è stato naturale per noi cercare di riflettere l'originalità dell'autore nel nostro spettacolo", afferma l'artista lituano-danese Nojus Sabalis di We Create Magic.

Un ruolo discreto ma essenziale nelle favole

In uno show di animazione 3D, l'artista crea un allestimento di luci su misura per la particolare architettura dell'edificio, che viene trasformata in uno schermo. Grazie all'uso di proiettori potenti, lo show viene proiettato sulle pareti della struttura senza alcuna distorsione. Anche se i proiettori Panasonic rimangono nascosti nelle ali dell'edificio, svolgono un ruolo determinante per rendere lo spettacolo un'esperienza unica per il pubblico.

"I proiettori sono l'alfa e l'omega di uno show di luci 3D come questo. Senza un proiettore adeguato non avremmo potuto creare un'esperienza indimenticabile per gli spettatori", commenta Nojus Sabalis, sottolineando che l'aspetto più importante è poter contare su un proiettore affidabile e in grado di produrre immagini nitide come la lama di un rasoio.

“Abbiamo deciso di utilizzare due proiettori 20K Panasonic perché generano immagini di estrema nitidezza e sono molto intuitivi e flessibili nella mappatura 3D", afferma Nojus Sabalis. “Durante lo show siamo liberi di rilassarci: i proiettori 20K Panasonic funzionano con quattro lampade, quindi se una si guasta non succede niente, lo show può procedere indisturbato", aggiunge Nojus Sabalis.

Normalmente, un proiettore in questa classe ha un peso di circa 120-150 kg, ma il proiettore 20K Panasonic PT-DZ21K raggiunge appena 43 kg. Si tratta di un vantaggio importante, quando è necessario installarlo sopra a edifici molto alti.

“Spesso, nei nostri show di luci 3D, dobbiamo posizionare il proiettore sul tetto degli edifici.  Il proiettore Panasonic è talmente piccolo e maneggevole che può essere trasportato comodamente da due uomini. È facile installarlo su un tetto, in qualsiasi posizione. E comunque, nonostante le dimensioni, è potente come altri grandi proiettori della concorrenza", commenta Nojus Sabalis.

Ma non finisce qui: una volta posizionato sul tetto, il proiettore deve essere adattato all'edificio specifico. È un'operazione che può richiedere molto tempo, se si utilizza un modello poco intuitivo. Nojus Sabalis spiega:

"Con Panasonic, il tempo necessario per adattare il proiettore all'edificio si riduce circa della metà, rispetto a quando lavoriamo con la concorrenza. Il fatto è che l'interfaccia di controllo è integrata in questi proiettori, che diventano incredibilmente semplici da usare. Il proiettore Panasonic è stato determinante per creare la magia dei nostri show 3D".

I Festival di H. C. Andersen

I Festival dedicati ad Hans Christian Andersen prevedono una settimana di eventi culturali e festivi mirati a sensibilizzare l'interesse nazionale e mondiale sulla città danese di Odense, proponendo l'universo fiabesco di questo grande autore. Hans Christian Andersen possedeva una fantasia geniale ed era animato da un intenso desiderio di esprimersi con creatività. Sono proprio queste caratteristiche a riflettersi nei Festival a lui dedicati, che ogni anno ravvivano Odense con spettacoli avventurosi, fantastici e meravigliosi.

Una delle esperienze di maggiore impatto è lo straordinario show di luci 3D nel Municipio di Odense, ideato da We Create Magic. Nel 2014, l'esibizione ha riscosso un tale successo che il Festival ha dovuto aggiungere ulteriori performance. Così, circa 100.000 spettatori in totale hanno potuto ammirare questo favoloso viaggio in 3D nell'universo di H. C. Andersen.

Il proiettore PT-DZ21K di Panasonic

Il PT-DZ21K è il modello di fascia alta, sviluppato da Panasonic per clienti professionisti. In passato, è stato impiegato per eventi di alto profilo, quali il Festival of Lights di Berlino nel 2012, i Giochi Olimpici di Londra nel 2012 e il tour dal vivo The Wall di Roger Waters.

Le principali caratteristiche comprendono:

  • Splendide immagini e design compatto
  • Elevata affidabilità e basso TCO, con minima manutenzione
  • Flessibilità del sistema e di installazione con una varietà di funzion
  •  

Assistete allo show qui:

https://vimeo.com/107785872